Itinerario nella Langa del Moscato: ancora più splendida in autunno

Di , scritto il 21 Ottobre 2014

langhe-paesaggio-moscatoSi possono suggerire svariati itinerari nelle Langhe, il magnifico territorio a cavallo tra le province di Cuneo e Asti che ha moltissimo da offrire sotto il profilo paesaggistico, culturale ed enogastronomico, non a caso incluso dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità. La Langa del Moscato è la zona in cui viene prodotto il sublime vino bianco dolce e aromatico conosciuto in tutto il mondo (ne abbiamo parlato qui).

Per il nostro itinerario, partendo da Alba, proseguiamo in direzione di Neviglie, dove si può incontrare un pregevole sito artistico: la chiesa parrocchiale di San Giorgio, di forme barocche, al cui interno è contenuta una pala delle Nozze di Santa Caterina dipinta dal Macrino, pittore albese cinquecentesco.

Tra i vigneti e le colline si sale fino a Mango, uno dei centri più attivi della zona sotto il profilo culturale. Il territorio è dominato dalla mole del castello seicentesco, costruito in forme barocche a opera dei marchesi di Busca su una base medievale. Oggi è sede di un’Enoteca Regionale del Moscato. Con un salto nella frazione San Donato ci si assicura una splendida veduta panoramica d’insieme.

Da Mango ci dirigiamo verso la Valle Belbo, deviando però prima per Castiglion Tinella, dove si trovano una bella piazza centrale e un santuario molto noto ai pellegrini del passato: quello della Madonna del Buon Consiglio.

Arriviamo a Santo Stefano Belbo, la cittadina che ha dato i natali allo scrittore Cesare Pavese: infatti sarà possibile visitare la sua casa e un centro studi a lui dedicato. Ma anche i ruderi dell’antica abbazia di San Gaudenzio e la torre medievale valgono una visita.

Entrando più in profondità nella Valle Belbo si giunge a Cossano, immersa in un ambiente più selvaggio e meno turistico di quello appena citato e, passando per Rocchetta Belbo, riprendiamo la statale 29 per tornare ad Alba.

Il percorso non è lunghissimo, e può essere seguito da tanti che possiamo consigliarvi caldamente:

Itinerario nell’Alta Langa (Piemonte), con partenza da Alba

Itinerario nella Langa del Barolo, da Roddi a Grinzane Cavour

Roccaverano: il paese della robiola DOC (e non solo) nella Langa Astigiana

Una visita a Monforte d’Alba, nella Langa del Barolo in Piemonte

Passeggiare nel cuore storico delle Langhe, a Mondovì

Tre castelli da non perdere nelle Langhe

E quando siete da queste parti, fate in modo di non perdervi le migliori specialità culinarie della zona. Seguendo questi link ne troverete una descrizione e le relative ricette per preparare queste delizie anche a casa vostra:

La bagna cauda piemontese

Gli agnolotti alla piemontese (o agnolotti dal plin)

La torta di nocciole

La robiola di Roccaverano


2 commenti su “Itinerario nella Langa del Moscato: ancora più splendida in autunno”
  1. […] Itinerario nella Langa del Moscato: ancora più splendida in autunno […]

  2. […] la Langa del Barolo e la Langa del Moscato, è ora la volta di un itinerario nell’Alta Langa che presenta paesaggi e mondi molto diversi […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009