Itinerario sulla Costa Smeralda, il litorale più blasonato della Sardegna

Di , scritto il 02 Luglio 2013

Costa SmeraldaLa Costa Smeralda è il tratto costiero della Gallura, ovvero la zona montuosa che occupa la parte nordorientale della Sardegna. Il comprensorio turistico della Costa Smeralda è a tutti noto come il salotto dorato ed esclusivo dell’isola. Include 55 chilometri di costa pittoresca oltre ogni descrizione, con insenature, promontori, isole e sontuose strutture alberghiere. Vogliamo portarvi a percorrere un itinerario ideale che tocchi tutte le principali attrattive della regione. Queste ne sono le tappe essenziali:

* Partiamo da Santa Teresa di Gallura, che si sviluppa intorno alla bellissima e sempre affollata piazza quadrata ricca di locali e botteghe artigiane. Pochi passi e siamo alla fiera Torre di Longosardo, costruita dagli spagnoli all’inizio del XVI secolo. Scendendo una scalinata si arriva alla magnifica spiaggia Rena Bianca; i velisti preferiranno partire dal porticciolo per Bonifacio in Corsica, oppure per le isolette di Spargi, Budelli, La Maddalena e Caprera. Gli appassionati di archeologia cercheranno invece i resti di un villaggio nuragico con le fondamenta circolari delle capanne, i recinti per gli animali e perfino la base di una fornace.

* Se invece si imbocca una strada panoramica, dopo circa 5 chilometri si giunge al promontorio di Capo Testa, dove si trovano enormi massi di granito dalle forme più impensabili e le bellissime insenature di Rena di Levante e Cala Spinosa.

* Proseguiamo l’itinerario con una sosta a Porto Pollo, una baia che include un’ampia spiaggia di sabbia bianca circondata da fitta vegetazione. Siamo vicini all’Isola dei Gabbiani, collegata alla terraferma da un’esile striscia di sabbia.

* Proseguiamo passando accanto ad altre spiagge incantevoli fino a Palau, posta di fronte all’isola della Maddalena. Qui sono imperdibili la Baia delle Saline e Capo d’Orso, oltre ad altre attrattive di cui abbiamo parlato qui.

* La nostra prossima tappa sarà Baia Sardinia, un centro molto amato dai giovani interessati alla movida o al windsurf, ma anche ai bambini che vi troveranno il parco acquatico Aquadream.

* Ancora 3 chilometri di strada e raggiungiamo Poltu Quatu, fiordo naturale (il suo nome significa “porto nascosto”) che ammalia grazie alla vista mozzafiato su Caprera. Di sera la località pullula di vacanzieri in cerca di divertimento ed eleganza.

* La prossima tappa è Liscia di Vacca, nome curioso per un borgo che ospita magnifiche ville in granito costruite in stile gallurese e ospita un fornito centro commerciale.

* Giungiamo infine a Porto Cervo, la località più esclusiva della Sardegna insieme a Porto Rotondo – vero paradiso di celebrities (vere o presunte) e miliardari di tutto il mondo che attraccano qui con i loro yacht galattici e si dilettano nella vita mondana fatta di shopping nei tanti negozi griffati e di nottate nelle discoteche e nei locali che si affollano intorno alla “piazza delle Chiacchiere”. Tra le spiagge migliori della zona ricordiamo la spiaggia Ira, la spiaggia Sassi e Punta Volpe a Porto Rotondo e il Pevero, le spiagge di Romazzino, Capriccioli e la spiaggia del Principe a Porto Cervo. Scuole veliche e golf club non mancano – in questo luogo che è veramente un paradiso, con un cielo perennemente blu e un mare cristallino. Soprattutto in periodi lontani dall’alta stagione, a nostro avviso, quando la Costa Smeralda diventa più sobria ma resta un luogo meraviglioso che pochi hanno il privilegio di godersi.


2 commenti su “Itinerario sulla Costa Smeralda, il litorale più blasonato della Sardegna”
  1. […] pietra e ancora dotato di una scala interna. Poi ci dirigiamo verso Arzachena e Palau per il nostro itinerario sulla Costa Smeralda, che non mancherà di lasciarvi a bocca […]

  2. […] chi farà le vacanze sulla Costa Smeralda, un consiglio spassionato per un’escursione indimenticabile. Partendo da Olbia e viaggiando […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009