Viña del Mar: la città-giardino del Cile

Di , scritto il 29 Marzo 2016

Viña del MarA solo un’ora e mezza di viaggio dalla capitale, Viña del Mar è una città che affascina i visitatori con le sue spiagge romantiche e le eccellenti infrastrutture turistiche, commerciali ed enogastronomiche. Situata nel Cile, sulla costa del Pacifico è vicinissima alla città di Valparaíso, famosa per le sue case coloratissime. Sul bellissimo lungomare si trova un famoso casinò accanto a Plaza Colombia, da dove partono i tradizionali calessi (chiamati victorias) su cui si può fare un giro della città. I grattacieli sono fioriti lungo le spiagge, ma la città ha anche conservato importanti tesori del passato, come castelli, palazzi e dimore signorili. Tra questi la Quinta Vergara, il Teatro Municipale, l’Hotel O’Higgins e il Palazzo Presidenziale, che risalgono tutti ai primi decenni del XX secolo. E’ invece del 1880 il Castillo Wulff, monumento nazionale situato nella zona della Avenida Marina che sta davanti al Cerro Castillo. Viña del Mar gode del soprannome di città-giardino per le numerose aree verdi che possiede, che si alternano alle ville signorili. Molti turisti sono attratti soprattutto dalla Playa de Reñaca, dove le onde costituiscono un invito molto suadente per i surfisti. L’altro sobborgo famoso per le sue spiagge è Concón, con la famosa Playa Negra e la Playa Las Bahamas. Dal 1960 a questa parte nel mese di febbraio ha luogo il Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar, organizzato ogni febbraio nell’anfiteatro della Quinta Vergara recentemente ristrutturato. E’ l’evento più importante dell’estate perché non dimentichiamo che in Sudamerica le stagioni sono invertite rispetto alle nostre.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009