Una visita al Fondaco dei Tedeschi, uno dei tesori di Venezia

Di , scritto il 25 Ottobre 2016

fondaco-dei-tedeschiDopo il Fondaco dei Turchi, oggi visitiamo virtualmente un altro capolavoro nel capoluogo veneto, il Fondaco dei Tedeschi (in veneziano detto Fontego dei Tedeschi), il meraviglioso palazzo che vedete frontalmente nella foto, che si trova nel sestiere di San Marco affacciato sul Canal Grande, in prossimità del Ponte di Rialto.

Come nel caso dell’altro “Fondaco”, la fondazione risale al XIII secolo e la sua funzione era quella di luogo di approdo delle merci provenienti dalla Germania e trasportate da mercanti tedeschi, appunto. Nel Novecento il Fondaco dei tedeschi divenne l’ufficio Postale della città. Nel 2008 il prezioso edificio è stato acquistato dal gruppo Benetton che ha attuato un attento intervento di recupero sotto la direzione artistica dell’archistar olandese Rem Koolhaas e lo ha riconvertito in centro commerciale di lusso con un polo culturale annesso. Ora si chiama T Fondaco e contiene una sessantina di boutique che si snodano lungo i portici dei tre piani affacciati sul cortile dell’edificio. Ovviamente la struttura cinquecentesca è stata mantenuta, anche se ora è animata da scale mobili di un rosso fiammante per salire e dorate per scendere. Sotto quello che era il vecchio lucernaio oggi si trova un nuovo soffitto in trama di vetro che custodisce una sala per conferenze e mostre praticamente sospesa sul cortile. Da essa si accede a una nuova terrazza con una splendida vista dal tetto più alto della città. L’accesso è libero perciò, se vi recate a Venezia, non perdetevi la visita!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009