Antibes, meta di lusso sulla Costa Azzurra

Di , scritto il 22 Ottobre 2013

cap d antibesLa Costa Azzurra costituisce la parte più chic della costa francese affacciata sul Mediterraneo. Qui, a differenza di altre zone della Francia, il sole rispetta sempre l’appuntamento, d’estate come d’inverno e la regione regala un clima caldo e secco considerato tra i più salubri al mondo. Lo sanno bene i residenti: tra yacht e ville di lusso, la clientela turistica di queste zona è mediamente ricca o ricchissima. Questa è la costa della mondanità più elegante, della vita da spiaggia, dei riti sociali, dell’arte e della musica.

Antibes è uno dei tanti luoghi magici della regione, in cui si trovano cultura, storia, lussuose dimore e splendide spiagge di sabbia fine. La città è ubicata a soli 10 chilometri da Cannes, all’estremità ovest della Baie des Anges (che include Nizza e giunge con un ampio arco fino a Cap Ferrat) e all’inizio dell’omonima penisola, Cap d’Antibes (nella foto). Nota per la sua facoltà di agraria e le lussureggianti coltivazioni di fiori, la sua lunga storia, iniziata come una colonia chiamata Antipolis nel IV secolo a.C. ha visto il dominio dei Grimaldi dal XIV al XVI secolo, e poi quello dei francesi, che ne fecero una roccaforte difensiva sul confine con il regno di Savoia. Oggi dell’imponente fortezza del XVII secolo restano soltanto le mura (i remparts) e il massiccio Fort Carré, a nord della città vecchia. Nel corso del XIX e XX secolo Antibes (e soprattutto la zona affacciata su Cap d’Antibes), è diventata uno dei rifugi prediletti di artisti e scrittori.

Che cosa vedere ad Antibes? Vale sicuramente la pena di alzarsi presto la mattina per camminare nel silenzio dei pontili di Port Vauban, il marina di Antibes, dove si possono ammirare alcuni tra gli yacht più grandi del mondo, con limousine ed elicotteri sempre pronti per trasportare i proprietari. Chi ama camminare può fare l’intero Tour du Cap, una passeggiata lungo mare di 1,5 km sul sentiero Tire-Poil, perdendosi tra pescatori e naviganti. Dal punto più alto della penisola di Cap d’Antibes, detta Plateau de la Garoupe, la vista sulla baia è meravigliosa e se il cielo è limpido arriva fino alle Alpi. Non lontano da qui si innalza uno dei fari più potenti del mediterraneo e ai suoi piedi il lussureggiante Jardin Thuret, il primo giardino esotico impiantato sulla riviera, nel 1856. Villa Thuret ospita anche il Centro di ricerche Agrarie di Antibes.

Come dicevamo, gli artisti hanno contribuito alla fama internazionale della riviera francese portando da queste parti un’altissima concentrazione di arte moderna: nel Musée Picasso di Antibes si trova una delle più ampie collezioni al mondo dell’artista spagnolo. Il museo è ospitato nel castello dei Grimaldi, che si staglia alto sul mare e da solo varrebbe una visita. Sempre in tema di musei, per gli appassionati di antichità può essere interessante una visita al Musée d’Archeologie, situato all’interno del bastione di St.-André, uno dei resti della fortezza. Vi sono esposti numerosi oggetti trovati nel sito dell’antica Antipolis e recuperati in fondo al mare, tra cui molte anfore.


2 commenti su “Antibes, meta di lusso sulla Costa Azzurra”
  1. […] si guarda una cartina dettagliata, è difficile trovare il confine tra Antibes e Juan-les-Pins. Infatti, questo segmento della Costa Azzurra è per certi versi un grande […]

  2. […] di Cap Ferrat, che entra nel mare per più di 3 chilometri e chiude a est la Baia degli Angeli (il Cap d’Antibes la chiude invece a ovest). Lo splendore del paesaggio e una costa riservata perché ricca di golfi […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009