I musei di Bruxelles

Di , scritto il 22 Aprile 2013

Di certo non si può dire che a Bruxelles manchino i musei. La splendida capitale del Belgio, infatti, pullula di importanti esposizioni culturali di tutti i generi, dalle arti classiche al fumetto, dalla birra al cioccolato, dalle auto ai giocattoli. Scopriamo insieme quali sono i musei da includere assolutamente nel proprio itinerario di viaggio durante una vacanza a Bruxelles.

Cominciamo dal complesso museale più importante della città, i Musées royaux des beaux-arts de Belgique. Ve lo diciamo subito: non tornate a casa senza averlo visitato, perché il complesso custodisce la più importante collezione d’arte del Paese, suddivisa nei musei di Arte Antica, Arte Moderna, con collezioni particolarmente importanti dei pittori nazionali Wiertz, Meunier e Magritte.

Il Museo d’Arte Antica custodisce disegni, dipinti e sculture risalenti al periodo compreso tra il XV e il XVIII secolo e appartenenti, in particolare, alla pittura dei Paesi Bassi. Fra gli artisti esposti più importanti, citiamo Rogier van der Weyden, Hans Memling, Geronimo Bosch, Pieter Bruegel il Vecchio, Pierre-Paul Rubens e Antoon van Dyckk.

Passando dall’arte antica all’arte moderna, non possiamo esimerci dal citare la più grossa novità della capitale belga per il 2013. Il 7 maggio, infatti, sarà inaugurato il Museo Fin de Siècle che prenderà il posto del Museo di Arte Moderna, con un nuovo accorpamento della collezione da un punto di vista storico. Cambia la presentazione, ma non cambiano per fortuna le opere, fra le quali continueranno a trovarsi alcuni capolavori di Delacroix, Van Gogh, Gauguin e il nostro De Chirico.

Dal 2 giugno 2009, il complesso dei Musei Reali delle Belle Arti ospita, nell’Hotel Althenloh, anche il Museo Magritte, dedicato al pittore belga più importante del secolo scorso. Nel museo, si trovano oltre 200 opere di quello che viene considerato uno dei maggiori esponenti del surrealismo a livello mondiale: non solo dipinti e sculture, ma anche filmati, manifesti pubblicitari, spartiti musicali e foto.

Passando dall’arte moderna all’arte contemporanea, vi consigliamo di consultare il programma della Centrale for contemporary art, ubicata al numero 44 di piazza Sainte-Catherine. Solitamente la “Centrale Elettrica” organizza ogni anno quattro esibizioni temporanee di artisti locali e internazionali, oltre a proporre convegni e proiezioni.

Ma ora cambiamo genere e passiamo ai piaceri della gola: uno degli indubbi vantaggi di un soggiorno in un hotel Bruxelles. A pochi passi dalla Grand Place, in Rue de la Tête d’Or 9-11, incontrerete il Museo del Cacao e del Cioccolato, dove si può imparare a conoscere la storia del cioccolato, assistere alla dimostrazione di un vero maître chocolatier belga e, soprattutto, approfittare del momento indimenticabile dedicato alla degustazione. Infine, non poteva mancare la birra. Il Museo dei mastri birrai belgi è una tappa imperdibile per gli amanti della birra e anche qui la degustazione è compresa nel biglietto.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009