Visita al castello di Villandry, nella valle della Loira

Di , scritto il 08 Aprile 2013

Lo avevamo a suo tempo indicato tra i castelli più belli della valle della Loira e oggi vi ritorniamo per una visita interamente a esso dedicata. Stiamo parlando del château de Villandry, che nella foto vedete immortalato in una soleggiata giornata d’inverno. Una dimora di grande fascino, dove dei lunghi viali di tigli strutturano i quattro livelli del giardino, con delicati profili di siepi coperte d’edera, ortaggi e fiori, profumi e sapori, in un abbinamento unico nel suo genere di tranquillità ed effervescenza.

Scusate l’ardore poetico, ma Villandry è veramente un luogo che rapisce il visitatore, non soltanto per la magnifica architettura rinascimentale (fu costruito all’inizio del XVI secolo per conto di re Francesco I), ma anche per gli splendidi giardini, considerati tra i più belli del paese. Il castello è proprietà della famiglia Carvallo, che ne cura personalmente la gestione, ricca di eventi durante tutto il corso dell’anno.

Entrando nella Cour des Grands compare davanti agli occhi una complicata scacchiera di aiuole e viali disegnati con precisione millimetrica, percorrendo i quali si possono trascorrere anche ore senza accorgersene. Ai visitatori viene fornita una mappa per orientarsi, ma vale assolutamente la pena di guardare il parco anche da una sala del castello, specialmente dalla Camera degli orti al primo piano. All’interno si ammirano sale decorate con stucchi, arredi d’epoca, quadri e oggetti preziosi. Prima di ripartire, meglio fermarsi per un pranzo al ristorante appena fuori le mura, dove servono anche le verdure dell’orto di Villandry e un’indimenticabile torta pere e cioccolato.

Se avete qualche minuto, dedicatelo alla visione di questo video, che vi trasporterà facendovi pregustare le delizie del luogo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009