Visita a Cortona, il cuore della Val di Chiana

Di , scritto il 07 Luglio 2014

Cortona Arezzo ToscanaOggi venite con noi in Toscana, a Cortona, nella provincia di Arezzo al confine con l’Umbria. Situata a 494 metri sul livello del mare, è una città di antichissima fondazione e uno degli esempi più classici delle città d’arte toscane.

Cortona è il centro più grande e importante dal punto di vista culturale della val di Chiana e il suo borgo antico conserva molte testimonianze di epoca etrusca, romana, medievale e rinascimentale, anche se la leggenda vuole che nella città sia nato Dardano, il mitico fondatore di Troia. Di questi 3000 anni di storia restano le mura etrusche-romane, una serie di vestigia etrusche che fanno parte del Parco archeologico.

Nella città e nella zona sono numerosissime le chiese e i monasteri. La cattedrale è dedicata a Maria Santissima Assunta in cielo. Qui fece tappa San Francesco di Assisi nel 1211 quando la chiesa era solo una pieve e tenne una catechesi che gli valse molti importanti seguaci. La chiesa fu ricostruita nell’aspetto attuale all’inizio del XVI secolo. Splendidi gli altari e le pitture del Signorelli.

Il Museo diocesano, situato davanti alla Cattedrale, per certi versi è il simbolo di Cortona nel mondo: qui è conservata l’Annunciazione di Beato Angelico (che visse nella cittadina per molti anni). Un’altra magnifica sala è tutta dedicata a Luca Signorelli.

Anche il Museo dell’accademia etrusca e della città di Cortona (MAEC) vale una visita: è una istituzione con una doppia anima, la parte superiore dedicata all’arte etrusca e quella inferiore presenta l’evoluzione della storia di Cortona dagli etruschi alla dominazione romana.

In tutta la città sono numerose le testimonianze afferenti a due personaggi, che si trovano anche raffigurati in due ritratti fronteggianti nella sala del consiglio comunale: Luca Signorelli e Pietro da Cortona, uno dei grandi artisti del barocco italiano. Il suddetto Palazzo comunale è la testimonianza migliore dell’epoca dei comuni: in realtà è costituito dall’unificazione del palazzo del capitano del popolo e di quello del questore giudiziario

Cortona è immersa in una campagna stupenda, incontaminata e organizzata a gradoni. I prodotti enogastronomici della zona appagano occhi e palato: ricotta, pecorino, prosciutto, finocchiona, salame e piatti tipicamente toscani come ribollita, bruschette, crostini di milza e fegatini, minestra di fagioli con i quadrucci, coniglio fritto.

Mascherine in pronta consegna

1 commento su “Visita a Cortona, il cuore della Val di Chiana”
  1. […] Poiché il percorso è in linea ed è abbinato al trasporto integrato col treno, il tracciato può essere percorso nella sua interezza, noleggiando una bicicletta senza dover tornare indietro. E con qualche piccola deviazione rispetto al percorso principale si possono scoprire anche splendide città come Montepulciano, Chiusi, Arezzo, Castiglion Fiorentino e Cortona. […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009