Merano: microclima perfetto tra le Alpi

Di , scritto il 04 Giugno 2013

Fin dalla metà dell’800 Merano è considerata una eccezionale stazione climatica, una località ideale per la salute. E non stiamo parlando soltanto delle terme, presso cui terme si sono curate nei secoli dalle persone comuni alle teste coronate, ma anche del clima vero e proprio che è di tipo mediterraneo per la particolare posizione geografica della città. Infatti, dalla Val d’Adige entra nella conca di Merano l’aria calda proveniente dal sud, mentre dalla parte opposta le cime del Tessa che superano i 3000 metri bloccano le correnti di aria fredda. Per tutte queste ragioni, Merano non smette di attirare centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

Il centro storico è molto elegante, ricco di edifici preziosi, la maggior parte dei quali risalenti al 1300. Strade ben curate, balconi fioriti, chiese che custodiscono tesori preziosi, come la Chiesa di Santo Spirito, ubicata fuori dalle mura cittadine e la Cattedrale trecentesca in stile gotico germanico. Un altro dei simboli di Merano è la Kurhaus, che esisteva già ai tempi di Sissi.

Come in tutto l’Alto Adige, anche qui la natura offre qualità e diversità, con varie possibilità di svolgere sport all’aria aperta: bicicletta, sci, arrampicate ed escursioni sui numerosi sentieri che lo circondano. Ben 10 chilometri totali di passeggiate, tutte raccordate tra loro e che si snodano tra un sistema di giardini. Una delle più suggestive è la passeggiata Tappeiner, proprio sopra il centro storico; su essa si trova un singolare orto delle erbe aromatiche, che contiene 230 specie e varietà rare di erbe officinali e aromatiche per uso medicinale e culinario.

Oltre al trekking, sono ottimi modi migliori per scoprire il paesaggio e i borghi circostanti anche la bicicletta e le passeggiate a cavallo. I “sentieri delle rogge”, che circondano Merano seguendo i canali sono forse le più suggestive, specialmente in primavera quando i meli sono in fiore, ma anche d’estate. Poi ci sono le funivie che salgono sugli altipiani circostanti o più in alto sul Monte Tessa, parco naturale con splendidi rifugi e laghi. Le escursioni meno impegnative possono durare 2-3 ore, ma l’ideale è avere una giornata intera; si arriva anche a percorsi di una settimana intera con pernottamenti nei masi, devo si potrà gustare l’eccellente enogastronomia sudtirolese, a base di prelibati formaggi, canederli, speck e vini straordinari, come il Lagrein e il Gewurztraminer.

Nei dintorni di Merano si trovano tantissimi castelli, uno dei quali è strettamente legato alla storia della principessa Sissi: si chiama Castel Trauttmansdorff e seguendo il link potrete saperne di più.


1 commento su “Merano: microclima perfetto tra le Alpi”
  1. […] dintorni di di Merano, in Alto Adige i castelli non mancano, ma uno di questi offre al visitatore dei meravigliosi […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009