I treni di lusso dell’India

Di
PalaceOnWheels

In India le strade sono dissestate e il traffico è molto lento. Per questo motivo, i treni sono sicuramente il mezzo più comodo per viaggiare. Esiste tutta una serie di treni di lusso che sono un fiore all’occhiello del turismo indiano. Una sorta di eleganti hotel su rotaia, un’oasi di lusso in forte contrasto con la cruda realtà del paese che attraversano.

Le carrozze sono dotate di molti comfort (tra cui ovviamente l’aria condizionata) e il personale, oltre ad accogliere gli ospiti con tutti gli onori, è sempre a disposizione, fin dall’ora del bed tea, il tè con i biscotti servito a letto appena svegli.

I treni di lusso più famosi dell’India sono i seguenti:

Palace on Wheels: un viaggio su questo treno permette di visitare le principali città del Rajasthan facendo tappa anche al famoso Taj Mahal di Agra. Il treno parte ogni mercoledì da Delhi, ha come prima meta Jaipur, la “città rosa”, che si sviluppa intorno alla residenza del maharaja. Il giorno seguente il treno solca le pianure aride del deserto di Thar per arrivare a Jaisalmer, anche detta la “città d’oro”, una sorta di enorme fortezza costruita in arenaria gialla su una rocca.

All’interno delle mura, le antiche residenze (chiamate haveli) sono capolavori di struttura e i templi gianisti davvero magici, soprattutto se visitati all’imbrunire. Al confine orientale del deserto si trova la poi città di Jodhpur, questa conosciuta come “la città blu”; all’interno del gigantesco Forte si trova il più stupefacente tra i palazzi del maharaja, perfettamente restaurato. Tra le altre tappe, quella al Ranthambore National Park, una famosa riserva di tigri, purtroppo perennemente invasa da orde di turisti. Passando per la romantica Udaipur, non a caso detta “la Venezia d’Oriente”, il treno raggiunge infine Agra e il grandioso Taj Mahal. Il prezzo della corsa sul Palace on Wheels si aggira sui 2100 euro a persona (in sistemazione doppia). Ma attenzione: un viaggio su questo treno è molto ambito e per trovare un posto è necessario prenotare con largo anticipo.


Deccan Odyssey: a questo treno dedicherò un post a parte.
 

Viceroy of India: E’ un lungo viaggio di 15 giorni attraverso l’India, sulle stesse carrozze del Deccan Odyssey, con solo due partenze l’anno, una in aprile aprile e l’altra in settembre. Si parte da Mumbai (un tempo nota come Bombay) e ci si dirige verso il Rajasthan. A Jaipur si visitano l’Amber Fort, l’osservatorio di Janta Mantar e il palazzo di Hawa Mahal. Poi si continua verso Agra, Delhi e Varanasi (anche nota come Benares), la città sacra sul Gange. Quindi si raggiunge Darjeeling, un paradiso per gli amanti del tè reso famoso dal film omonimo. Volendo, c’è la possibilità di un’escursione per vedere l’alba sull’Himalaya e un volo in elicottero fino a Gangtok, nel Sikkim. Da qui si procede fino a Calcutta, la più grandiosa delle città coloniali. Per questo viaggio il prezzo a persona in sistemazione doppia è molto più elevato: intorno agli 8000 euro.

Fairy Queen:  il più antico treno di lusso in circolazione (la locomotiva risale al 1855). E’ un treno di prima classe senza cuccette, perfetto per il breve viaggio di due giorni nel Rajasthan, che conduce da Delhi ad Alwar (il primo giorno) e poi da Alawar a Sariska (una famosa riserva delle tigri) il giorno successivo. A Delhi è compreso nel biglietto un tour con la guida, durante il quale si visiterà il Lal Qila o Forte Rosso, un enorme complesso di edifici che testimonia la grandiosità degli imperatori mogul. Da vedere la Sala delle udienze private, con i marmi intarsiati e le colonne decorate di giada e l’hammam reale dai vetri istoriati. Nell’antica Delhi si trova poi anche la più antica moschea dell’India, il monumentale Jami Majid, del XVII secolo, che può contenere più di 20000 fedeli. In un altro quartiere della città, Nizamuddin, si trova la tomba di Humayun, il secondo imperatore della dinastia mongola. E’ un luogo affascinante, costruito nel 1570 in stile persiano, con marmo bianco e un’enorme cupola. A Sariska è previsto un safari in jeep nella riserva delle tigri. Il prezzo a persona in sistemazione doppia è molto contenuto: intorno al 160 euro.
Heritage on Wheels: Il viaggio di 4 giorni e 3 notti su questo treno si svolge nel Rajasthan, nella regione nordorientale del Shekhawati. Si parte il martedì o il venerdì da Jaipur, poi si fa tappa a Bikaner, la città famosa per il forte costruito in pietra arenaria rossa; poi si visitano la fattoria dei cammelli e il palazzo di Gajne. Il giorno dopo è il turno della riserva faunistica di Black Buck/Crane Sanctuary e nel pomeriggio si raggiungono Mandawa e poi Nawalgarh, cittadine le cui antiche residenze (i famosi haveli) sono splendidamente decorate e affrescate. Il prezzo a persona in sistemazione doppia è sempre molto contenuto: intorno ai 420 euro.

Allora, perché non pensare a un viaggio elegante e senza stress attraverso le regioni più belle dell’India? Il periodo migliore va da settembre a marzo. Bisogna però prenotare con largo anticipo sul sito di TheLuxuryTrains. Molte altre informazioni si possono trovare sul sito dell’ufficio del turismo indiano.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009