Trekking a cavallo nel Lesotho

Di

Il Lesotho è un minuscolo stato indipendente situato all’interno del territorio del Sudafrica; la sua capitale si chiama Maseru. Grande più o meno come il Belgio, gli sconfinati territori dell’enorme stato che lo circonda fanno sembrare il Lesotho ancora più piccolo, ma non tolgono nulla del suo valore. Più di tre quarti del paese sono occupati dalle montagne, tra le quali il Thabana Ntlenyana, che con i suoi 3482 metri è la cima più elevata dell’Africa del sud. A causa della notevole altitudine del territorio (che non si scende mai sotto i 1000 metri s.l.m.), il Lesotho è anche conosciuto come il “regno del cielo” .

I fiumi e i corsi d’acqua che scendono dalle montagne innevate hanno inciso delle gole profonde nella tenera roccia basaltica. Queste valli hanno separato i popoli del Lesotho in molte piccole colonie e, in molti casi, li hanno isolati dal mondo esterno. L’etnia che predomina nel paese è quella dei Basotho, che costituiscono l’80% della popolazione, mentre gli zulu rappresentano circa il 18%. Il restante 2% è formato da piccole comunità di altre etnie (indigeni, inglesi, boeri, indiani e gruppi misti).

A livello turistico, il Lesotho offre ancora spazi per viaggi molto avventurosi, per esempio un trekking in groppa al mezzo di trasporto più tradizionale nel Lesotho, il pony Basotho, il docile cavallo locale dal pelo folto e dal passo sicuro, straordinariamente robusto e capace di attraversare molto meglio dei veicoli a quattro ruote motrici un terreno così accidentato e impervio.

Non è necessario avere grande esperienza come cavallerizzi per viaggiare a cavallo; piuttosto è importante organizzarsi bene con tutto il necessario per dormire, cucinare e mangiare durante il giorno; l’attrezzatura sarà tutta caricata sulle sacche da appendere alle selle. Cavalcando si ha il tempo di gustare in maniera assai rilassata il paesaggio, le vedute stupefacenti e i magnifici colori – sui cui dominano l’ocra, il giallo, il verde. Tra gole, strade serpeggianti, cascate, laghetti e fiumi da guadare, sarà un viaggio estremamente emozionante.

La notte si trascorre sempre nei villaggi, dove si fanno riposare un po’ le stanche reni e il fondoschiena, e si cerca di decongestionare la pelle riarsa dal sole per tutto il giorno. Nei villaggi la gente è estremamente accogliente, senza pretese, i bambini amano farsi fotografare; per certi versi sarà come tornare all’Età della Pietra. I villaggi sono solitamente costituiti da capanne circolari con il tetto basso, con una sola apertura rivolta a oriente. Le capanne sono di pietre tenute insieme da fango misto a paglia e sterco di bovino, i tetti sono coperti da paglia di canne e, pur apparendo assai fragili, proteggono perfettamente da ogni agente atmosferico: sole, pioggia e neve.

Il sole che tramonta sui pascoli è sensazionale. Il cielo stellato di notte lascia a bocca aperta, anche se la temperatura scende parecchio, per via dell’altitudine. Una cena tipica potrebbe essere costituita da una pappa di mais cotta in acqua e latte di capra, con contorno di zucchine e spinaci selvatici; il tutto annaffiato dalla birra locale, derivata dalla fermentazione di sorgo e zucchero.

Gli itinerari possibili nel Lesotho sono molti, ma vi consigliamo di non perdere l’occasione di scendere a piedi nelle ripide gole del Makhaleng, nelle quali oltre mille anni fa viveva il popolo San (da cui sono derivati i Boscimani). Si possono ancora ammirare i loro disegni rupestri, che rappresentano scene di caccia e danze rituali.

Anche Quthing è una meta fantastica dal punto di vista naturalistico, e dove si trovano splendidi prodotti di artigianato: coperte di mohair e il mokorotlo (il tipico cappello Basotho di paglia a forma di collina conica come se ne trovano tante nel paese), ma anche terraglie e gioielli.

Sul sito ViaggiareSicuri troverete tutte le indicazioni più aggiornate su documenti, vaccinazioni e recapiti importanti per un viaggio in Lesotho.

2 commenti su “Trekking a cavallo nel Lesotho”
  1. Nicoletta ha detto:

    Ciao Michela, vedi se trovi qualcosa qui:
    http://www.gratis.it/Canali/Viaggi/Trekking/

  2. michela ruggeri ha detto:

    salve,
    sono interessata a trekking a cavallo nel mondo.
    mi mandate maggiori info e costi.
    grazie


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009