Visitare Roma in soli tre giorni: ecco come renderlo possibile

Di , scritto il 30 Ottobre 2019
roma

C’è chi dice che non basta una vita per visitare la Città Eterna a fondo. Probabilmente questo da una parte è vero. Da turisti, però, è possibile visitare le cose più belle e riuscire comunque a far propria la città, tanto da innamorarsene perdutamente. Le cose da vedere nella metropoli con un passato tanto glorioso e animato, come si può immaginare, sono davvero moltissime. Fare quindi una scelta delle cose da vedere per ottimizzare i tempi e non impazzire, è cosa strettamente necessaria.

Roma in tre giorni

Se si hanno a disposizione tre giorni va fatto un piano organizzato e dettagliato, che equilibri correttamente la visita ai punti di interesse, gli spostamenti, il tempo per un po’ di relax, per non far diventare la gita una tortura. Quello che ci vuole per visitare Roma in soli tre giorni è, quindi, una buona strategia. Tre giorni vuol dire due notti e, soprattutto, significa sfruttare a pieno sia il giorno dell’arrivo che quello della partenza.

Il problema di fare questo sta nel check in troppo tardo e nel check out troppo anticipato che gli hotel propongono. Come fare? La cosa migliore, per non avere ingombri e godersi la giornata, è quella di rivolgersi a un deposito bagagli. Il più utilizzato e comodo per il turista è di certo il deposito bagagli di Roma Termini. Per conoscere i dettagli, i costi e tutti i depositi bagagli migliori a Roma, controllate qui: Day Break Hotels.

Un’idea di come organizzare il giro

Day 1 – Per iniziare bene la visita a Roma, non c’è niente di meglio che cominciare da Città del Vaticano che ha una serie di monumenti spettacolari. All’arrivo già ci si trova in Piazza San Pietro, il luogo giusto per le prime foto e per far proprio quel sentore di magnificenza di Città del Vaticano. Si prosegue poi con la Basilica di San Pietro, a cui (meglio ricordarlo) si accede solo con abiti adeguati. Imperdibili i Musei Vaticani, per cui si consiglia di comprare i biglietti online, fissando un appuntamento per l’ingresso. Da lì, si può proseguire la visita alla città dirigendosi verso Castel Sant’Angelo, una fortezza papale imponente da cui si ha una vista speciale su Roma. Il consiglio poi è procedere con la visita di Piazza Navona, piazza Sant’Eustachio e infine, passando per Corso V. Emanuele, Campo dei Fiori.

Day 2 – Oggi ci si immergerà nella Roma Antica, come si può immaginare, il giro parte dall’imponente e magnifico Colosseo. La visita all’interno è d’obbligo e anche qui si consiglia l’acquisto dei biglietti online per limitare la coda. Vicino al monumento c’è anche l’Arco di Costantino, che merita sicuramente un po’ di tempo. Da vedere sono i Fori Imperiali, un complesso archeologico meraviglioso. Dalla Via Alessandrina si arriva alla Colonna di Traiano. Il giro del secondo giorno prosegue con la visita del Vittoriano in Piazza Venezia, da cui si gode una vista fra le più spettacolari sulla città. Immancabile poi la visita al Campidoglio.

Day 3 – Nell’ultimo giorno, dopo aver depositato i bagagli, si consiglia di partire da Piazza di Spagna con la splendida scalinata di Trinità dei Monti e la fontana della Barcaccia. Imperdibile una monetina nella Fontana di Trevi, a cui si arriva passando per Via dei Condotti e per Via del Corso, due vie rinomate per lo shopping di lusso. Si prosegue poi con la visita del Pantheon. Per chiudere la giornata non resta che fare un giro a Trastevere, immergendosi fra i vicoletti e visitando Piazza S. Maria, la Basilica di S. Cecilia in Trastevere, Piazza Trilussa.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009