I mercati di Firenze

Di , scritto il 29 Novembre 2012

Se durante le vacanze di fine anno volete visitare questa splendida città non in qualità di turista, ma come se fosse la vostra, non potete mancare il classico ‘giro al mercato’ in quella che è sicuramente la più vivace città del Rinascimento toscano.

Mettetevi comodi nel vostro appartamento in centro a Firenze, prendete una cartina e una penna, e segnatevi dove si trovano i principali mercati della città: qui di seguito vi riportiamo le informazioni relative a ciascuno.

Mercato di Sant’Ambrogio
Dove –  Piazza Ghiberti, nell’edificio realizzato nel 1873 su progetto di Giuseppe Mengoni (autore tra l’altro del Mercato Centrale), nello specifico, davanti all’’ex Monastero di Santa Verdiana, del quale una parte finalizzata alla facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.
Cosa – Carne, pesce, formaggio fresco, vestiti. Ottimo e a prezzi assai convenienti il ristorante presente all’interno.
Quando – Tutti i giorni. Dalle 7.00 alle 14.00.

Mercato Nuovo (o Mercato della Paglia)
Dove – Alla Loggia del Porcellino, che già a meta del ‘500 ospitava il mercato. Quando andate, non dimenticatevi di strofinare il naso della statua del cinghiale della Fontana del Porcellino, si dice che porti fortuna!
Cosa – Accessori, borse di pelle, abiti di seta (prettamente turistico).
Quando – Da martedì a sabato. Dalle 8.00 alle 19.00

Mercato Centrale
Dove – In zona San Lorenzo, fra via dell’Ariento, via Sant’Antonino, via Panicale e Piazza del Mercato Centrale. Dato che il Mercato Nuovo non era adeguato per soddisfare le richieste della popolazione in crescita, venne costruito su due piani, e con ben una loggia per ciascun lato.
Cosa – Generi alimentari, frutta, carne, pane, piante, fiori. Inoltre la zona ospita varie botteghe di vino, carretti di ‘trippai’ e deliziose osterie.
Quando – Tutti i giorni. Dalle 7.00 alle 14.00

Mercato delle Pulci
Dove – Piazza dei Ciompi. Qui visse l’architetto e scultore Lorenzo Ghiberti. Fatevi un giro sotto la Loggia del Pesce disegnata dal Vasari, e così chiamata per via delle raffigurazioni delle diverse specie di pesce che venivano vendute al mercato stesso.
Cosa – Mobili, oggetti antichi, libri e stampe, bigiotterie e gioielli, lampade e quadri, posate e servizi da tè.
Quando – Tutti i giorni. Dalle 9.00 alle 19.30. L’ultima domenica del mese le bancarelle aumentano notevolmente (si aggregano 100 stand nuovi), estendendosi per tutte le vie circostanti.

Mercato delle Cascine
Dove – Parco delle Cascine, il più grande parco di Firenze, con il suo maestoso viale alberato, noto in primo luogo come lo Stradone dei Pini, e poi come lo Stradone del Re.
Cosa – Alimentari, vestiti, scarpe, antiquariato.
Quando – Martedì. Dalle 7.00 alle 14.00, da aprile a settembre. Il resto dell’anno comincia alle 8.00.

La Fierucolina
Dove – Zona Oltrarno, in Piazza Santo Spirito.
Cosa – Artigianato nazionale e manuale, agricoltura biologica, gastronomia contadina.
Quando – Ogni seconda domenica del mese (eccetto il mese di agosto). Dalle 9.00 alle 19.00.

Mercato di San Lorenzo
Dove – Tutt’intorno alla Basilica di San Lorenzo del Brunelleschi.
Cosa – Abiti, cinture, portafogli, e vari articoli in pelle.
Quando – Tutti i giorni eccetto la domenica. Dalle 9.00 alle 19.30.


1 commento su “I mercati di Firenze”
  1. I mercati di Firenze - Consigliperilweb - Consigliperilweb ha detto:

    […] il seguito su » SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze Categoria Viaggi Tag Firenzemercati Le Ultime News di […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009