Kielce: una bella escursione per chi visita Cracovia in Polonia

Di , scritto il 29 Gennaio 2018

Se avete intenzione di visitare Cracovia in Polonia, avrete sicuramente molte interessanti attrazioni da ammirare. Se vi rimane del tempo, consigliamo una visita a Kielce, una grande città che per quattro secoli è stata vera e propria proprietà dei vescovi di Cracovia. Oggi è un importante centro commerciale e sede di una frequentata fiera, ma offre anche splendide testimonianze del suo illustre passato.

Prima di tutte, il Palazzo Vescovile, edificato tra il 1637 e il 1641 per volere del vescovo di Cracovia, Jakub Zadzik, e ampliato nel Settecento con l’aggiunga di due ali. Il complesso ricorda da vicino lo stile delle residenze reali della prima metà dei XVII secolo nelle simmetrie, nelle logge, nelle torri e nella pianta interna. Oggi è sede del Museo Nazionale e ospita varie mostre ed esposizioni, tra cui una galleria dedicata all’arte e alla pittura polacca.

Da vedere anche la cattedrale di Kielce, del XXII secolo. Sorge sulla “Collina del Castello”, nel cuore della città e presenta uno stile assimilabile al primo periodo barocco, anche all’interno.

Il corso principale della città, dove è piacevole fare lunghe passeggiate si chiama Ulica Sienkiewicza, fu costruito all’inizio dell’Ottocento in onore del glorioso letterato polacco Henryk Sienkiewicz premiato con il Nobel per l’opera “Quo vadis”. Il viale, lungo oltre un chilometro, presenta un’alternanza di edifici storici, negozi, pub e eristoranti e strutture architettoniche con stili molto diversi tra loro.

Percorrendo tutta la via principale si giunge al Museo dei Giocattoli e del Gioco (Muzeum Zabawek i Zabawy), un luogo magico capace di affascinare grandi e piccini. Ospita molte mostre temporanee e una splendida collezione di giocattoli antichi e moderni (dai modellini di auto, aeroplani e navi, ma anche bambole).

Da non perdere anche il Parco cittadino, uno dei più antichi della Polonia. Situato nel centro della città, alle pendici meridionali della Collina del Castello, si estende per circa 7,9 ettari.

Percorrendo la strada Ulica Karczòwkowska si giunge a un complesso monastico sul Monte Karczòwka. Il monastero fu fondato nella prima metà del Seicento secolo per dimostrare la gratitudine della città nell’aver scampato la peste. Nel XVIII secolo la struttura venne ampliata e recintata attraverso la costruzione delle mura.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009