Castro, nel Salento: un panorama da cartolina

Di , scritto il 24 Marzo 2011

Castro è un comune che si estende sulla costa est della penisola salentina, sul mare Adriatico, una quindicina di chilometri a sud di Otranto e a circa cinquanta da Lecce e da Gallipoli.

Il nome del borgo deriva dal latino Castrum Minervae (ovvero, “castello di Minerva“), per via del tempio ancora visibile dal mare.

Sarà per la natura lussureggiante, per il blu del mare cristallino, per la calma in cui sono immersi questi luoghi. Sta di fatto che chi arriva a Castro non fa fatica a dimenticare la vita frenetica per a lasciarsi cullare da emozioni profonde.

Da vedere il pittoresco borgo medioevale, ricco di memorie storiche, tutto costruito in pietra bianca. E poi il porto, vicino a cui si vedono le grotticelle scavate che fungono da magazzino per i pescatori del luogo. E le numerose grotte, gli scogli e i dirupi, i fondali straordinariamente ricchi di fauna e di flora: un vero incanto per chi ama le immersioni. Senza dimenticare la saporita cucina del Salento.


1 commento su “Castro, nel Salento: un panorama da cartolina”
  1. Daniele ha detto:

    Io ci sono stato e tutto il salento e’ meraviglioso.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009