Plze?, la città della birra in Boemia, ottima escursione da Praga

Di , scritto il 24 Febbraio 2015

Pilsen-Plzen-BoemiaPlze? (in tedesco nota come Pilsen) costituisce una buona tappa per un viaggio nella Repubblica Ceca. Situata nella Boemia occidentale a circa 90 chilometri da Praga alla confluenza di quattro fiumi è famosa in tutto il globo per la sua birra Pils (Pilsner Urquell), oltre che per gli stabilimenti della Škoda e un’importante università. La sua è una lunga storia, iniziata nel XIII secolo quando il re Venceslao II ne fece una città. In seguito fu la roccaforte della resistenza cattolica contro gli hussiti. Durante la Guerra dei Trent’anni fu nuovamente contesa tra protestanti e Imperiali.

Tra i monumenti più interessanti di Plze? ricordiamo:
* La chiesa di San Bartolomeo, in stile gotico, con un campanile che supera i 100 metri di altezza e dalla cui sommità si domina la città. Fu costruita tra la fine del XIII secolo e il XVI.
* La Colonna della Peste, eretta nel 1681 durante una temibile epidemia e la vicina Piazza della Repubblica (Nám?stí Republiky), una delle più vaste del paese con una superficie di 25.000 metri quadrati.
* L’antico Municipio, in stile rinascimentale (XVI secolo).
* La Chiesa dei francescani (in stile gotico-barocco).
* La sinagoga, la terza al mondo per dimensioni, dopo quelle di Gerusalemme e di Budapest e simbolo della passata prosperità di Plze?, a cui seguì un periodo tragico con lo sterminio totale della locale comunità ebraica. La sinagoga ha tre navate e due torri di 45 metri, in stile neoromanico con elementi moreschi. Restaurata negli anni 90, ospita concerti e mostre.

Per tornare alla birra, si tratta di una lager dal gusto e dagli aromi inconfondibili, per il fatto di essere prodotta con acqua termale, orzo dei campi della Boemia e della Moravia e luppolo di Saaz. La bontà è poi esaltata dal riscaldamento a fiamma viva per la tostatura del malto, che fa precipitare i lieviti. La destinazione più visitata della città è sicuramente il birrificio Plze?ský Prazdroj, che esiste dal 1842 e accanto al quale si trova un Museo della Birra. Il complesso è in pratica una cittadella composta da edifici, piazze, ciminiere di mattoni e un grande orologio illuminato. Le visite guidate illustrano la storia della birra e le tecniche di produzione e poi permettono di degustarne un bicchiere appena spillato dalla botte, una delle tante in cui viene affinato questo nettare negli 11 chilometri di gallerie sotterranee.

La birra di Pilsen ha anche una funzione termale: nella spa Purkmistr, infatti, è possibile immergersi per un’ora in una vasca di legno piena di Pils a 35 °C: è un trattamento rigenerante per la pelle e anche per l’umore. Durante l’immersione si può bere birra a volontà.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009