Pirano: le pittoresche saline dell’Istria slovena

Di , scritto il 19 Novembre 2018

Pirano è considerata da molti la più bella città della Slovenia mediterranea; è anche detta “la città del sale”, perché da tempi immemorabili gran parte delle sue attività economiche ruotano intorno all’estrazione del pregiato fiore di sale dalle acque dell’Adriatico. Ma Pirano ha anche molto da offrire agli occhi, con le sue mura, la sua chiesa in posizione panoramica e i suoi vari siti d’interesse culturale.

Le saline di Pirano sono molto antiche: i primi impianti risalgono all’inizio del IX secolo d.C. Tuttora attive, sono state inglobate in maniera ottimale all’interno del parco paesaggistico di Strugnano. Visitando il parco, che offre anche una splendida scogliera sul mare, si può partecipare a una visita guidata delle saline di Sicciole per scoprire come avviene la lavorazione tradizionale del sale e ammirare le teche del Museo delle Saline. Per i patiti del wellness, l’acqua e il fango delle saline sono gli ingredienti fondamentali della talassoterapia in questa zona (vengono utilizzati per bagni e cataplasmi).

Anche il centro storico di questa antica città portuale è indimenticabile: all’interno di ciò che rimane della cinta muraria medievale si trovano pittoresche viuzze, con le case una a ridosso dell’altra. Da vedere anche il Museo Nautico e l’Acquario. Per chi visita Pirano in aprile vale la pena di farlo in concomitanza con  la “Festa dei salinari”, che fa rivivere il solenne inizio della stagione di produzione del sale di un tempo, quando intere famiglie lavoravano nei campi marini. Ogni estate invece viene organizzato il Festival Tartini, evento internazionale di musica da camera dedicato al musicista che nacque in questa città.

Per i più sportivi, Pirano offre una gran numero di sentieri, piste ciclabili e percorsi ippici che la collegano con la vivace località turistica di Portorose e le altre città della costa istriana. Il percorso più interessante è forse quello della Parenzana, una pista ciclabile di 130 chilometri che, seguendo il tracciato di una linea ferroviaria abbandonata, collega Trieste con Parenzo e la Croazia, passando per le saline di Pirano.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009