Le isole Tremiti: cinque perle al largo del Gargano

Di , scritto il 18 Settembre 2008

Tremiti
Le isole Tremiti, l’unico arcipelago italiano presente nel mare Adriatico, sono situate una ventina di kilometri al largo del promontorio del Gargano. Sono chiamate anche Sassi di Diomede poiché secondo la leggenda l’eroe omerico, in uno scatto d’ira, lanciò in mare degli enormi massi da cui nacquero le isole.

Sono ovunque descritte come “perle” per la loro incantevole bellezza, le acque cristalline, le coste aperte da cale e grotte suggestive e la natura incontaminata. Sulle Tremiti nidificano tra l’altro colonie di berte, uccelli marini parenti degli albatros che costituiscono insieme alla varietà dei fondali variopinti e puliti una delle molteplici attrattive per migliaia di turisti e vip ogni anno.

Il piccolo arcipelago è costituito da queste isole:
* San Nicola, l’isola più importante dal punto di vista artistico e storico: qui c’è la tomba di Giulia Minore (nipote dell’imperatore Augusto esiliata per adulterio) ma anche torri, fortificazioni, chiese e chiostri della fortezza-abbazia di Santa Maria a Mare.
* San Domino: l’isola più grande, coperta da una foresta di pini d’Aleppo e lecci, è forse la più bella delle Tremiti dal punto di vista paesaggistico e naturalistico; tra l’altro, qui è presente l’unica spiaggia di sabbia dell’arcipelago (Cala delle Arene).
* Cretaccio è in realtà poco più che uno scoglio, una sorta ponte naturale tra San Domino e San Nicola.
* Capraia (anche detta Caprara o Capperaia) è un’isoletta priva di alberi e di edifici, ma coperta d’erbe e fiori coloratissimi, dimora di una enorme colonia di gabbiani.
* Pianosa, un po’ distaccata dalle altre quattro è in realtà un isolotto parzialmente invaso dalle acque, privo di vegetazione e disabitato, ma il suo mare è ricchissimo di fauna.

Se siete alla ricerca di una vacanza romantica, all’insegna del relax vero e del contatto con la natura, potete raggiungere le Tremiti via mare da Rodi, Peschici, Vieste e Manfredonia e da Termoli (qui tutte le informazioni sui traghetti); se volete fare i “signori”, potete prendere l’elicottero da Foggia.
Tutte le informazioni su questo sito.

Mascherine in pronta consegna

3 commenti su “Le isole Tremiti: cinque perle al largo del Gargano”
  1. […] è occupato dal Parco Nazionale del Gargano, che si estende su 122.000 ettari (includendo le isole Tremiti) e ospita oltre 2200 specie vegetali (circa il 35% dell’intera flora nazionale). Un vero e […]

  2. mario ha detto:

    Ho trovato molte informazioni sul sito http://www.lecinqueisole.it , abbiamo passato una vacanza fantastica…

  3. […] protette dell’Italia meridionale. Le altre riserve da sogno da non perdere sono queste: * le isole Tremiti * il lago di Lesina, nel Gargano * la torre Guaceto nel brindisino * l’area marina di Porto […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009