Da Vienna lungo il Danubio verso la regione della Wachau

Di , scritto il 18 Febbraio 2013

A metà strada tra la capitale austriaca Vienna e la città di Linz si trova la regione danubiana della Wachau, annoverata dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità non solo per l’intrinseca bellezza, ma anche per essere riuscita a conservare nei secoli una particolare e perfetta armonia tra natura e cultura.

La stretta valle dalle pareti ripide con cui inizia la Wachau nella zona occidentale si apre con il maestoso edificio barocco dell’abbazia di Melk. Un monastero benedettino che include una chiesa imponente, con due torri gemelle e una cupola degna di questo nome, un vero gioiello. L’abbazia fu fondata intorno all’anno 1000, ma il suo attuale aspetto è dovuti ai lavori eseguiti nel ‘700.

Proseguendo lungo il corso del Danubio, si trovano allineati villaggi rurali (dediti soprattutto alla coltura delle albicocche e altra frutta e della vite), minuscoli castelli, chiese, roccheforti e rovine. Tra i vari villaggi ha assunto una certa fama il comune di Willendorf, in cui ai primi del 900 è stato ritrovato un importante reperto risalente al paleolitico, appunto chiamato Venere di Willendorf. Una statuetta alta appena 11 centimetri raffigurante una figura femminile steatopigia (dalle grosse natiche) che è oggi conservata al Naturhistorisches Museum della capitale austriaca.

L’ultima meraviglia offerta dal tratto di valle più stretto è l’abbazia dei monaci agostiniani di Dürnstein, cittadina affacciata sul Danubio e sovrastata dalle vestigia di un castello medievale. La vedete nella foto: le sua snella torre tardobarocca è estremamente elegante ed è forse il più conosciuto emblema della regione. Il citato castello e l’antico convento delle clarisse completano questo complesso meraviglioso sulla sponda del Danubio.

Dopo Dürnstein la valle si allarga e porta fino a Krems, cittadina medievale in cui si può visitare un castello in stile gotico, una chiesa domenicana e la chiesa tardogotica dei Piaristi, dalle forme molto slanciate.

Il percorso nella Wachau termina in gloria, con gli edifici dell’abbazia e del palazzo di Göttweig, situati in cima a un’altura in un magnifico paesaggio fatto di alberi da frutta e vigneti.

A questo punto siamo pronti per rientrare a Vienna, una capitale a cui bisogna dedicare possibilmente una settimana di tempo per vedere almeno l’essenziale. Per non spendere un patrimonio nei pernottamenti, vi consigliamo di prendere in considerazione le offerte del sito Oh-Vienna.com che includono appartamenti in affitto, alberghi e ostelli in ogni zona della città.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009