Una visita al castello di Fénis, in Val d’Aosta

Di , scritto il 11 Settembre 2013

Fenis castelloChi è stato in Valle d’Aosta sa che la minuscola regione è tutto un susseguirsi di castelli, quasi sempre molto ben conservati, preziose testimonianze storiche e da cui si gode di paesaggi incantevoli sulle Alpi e sulle vallate. Uno dei manieri più conosciuti, vero emblema del passato medievale di questa terra è il castello di Fénis, dall’aspetto particolarmente fiabesco. Si raggiunge uscendo a Nus, sull’autostrada in direzione Aosta.

Costruito nel XIV secolo su una pianta pentagonale, è costituito da un maschio avvolto da una doppia cinta di mura, con torrette di guardia coperte da lastre di ardesia, camminamenti e mura merlate.

Molto suggestivo anche il cortile, nel quale si trova uno scalone semicircolare e su cui si affacciano balconi di legno. Il cortile è decorato con affreschi di pregio che raffigurano San Giorgio e il drago e altri che rappresentano invece l’Annunciazione e i Santi – da quasi tutti i critici attribuiti alla scuola di Giacomo Jaquerio. Il cortile del castello di Fénis costituì il principale modello per la costruzione del Borgo Medievale del Parco del Valentino a Torino.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009