Escursioni da Berlino: Rühstädt, il villaggio delle cicogne

Di , scritto il 09 Settembre 2019

La gita fuori porta più classica da Berlino è quella che porta a visitare i castelli e i parchi di Potsdam, ma oggi ve ne proponiamo un’altra, che vi permetterà di comprendere quanto l’uomo può ancora fare a favore della natura. Si chiama Rühstädt ed è un piccolo villaggio nel Brandeburgo, non lontano dal luogo dove confluiscono i fiumi Havel e Elba. Si raggiunge da Berlino prendendo prima il treno fino a Bad Wilsnack (2 ore di viaggio) e poi l’autobus. Tutti i tedeschi conoscono questo luogo come lo Storchendorf, ovvero il villaggio delle cicogne.

Sono pochi i luoghi in Europa dove scelgono di riprodursi così tante cicogne. I numeri delle presenze possono cambiare leggermente di anno in anno, ma raramente sono meno di 30 le coppie che tornano qui nei mesi di marzo e aprile dopo aver svernato nei luoghi caldi (Spagna e Africa). Ovviamente gli abitanti del villaggio fanno di tutto per favorirne il ritorno, con una appropriata “manutenzione” di tetti e camini, lasciando in giro rametti adatti alla costruzione del nido e “dimenticando” del cibo gradito alle cicogne su prati e campi coltivati dopo il passaggio di trattori e mietitrebbie. Non è raro assistere a delle vere e proprie liti tra le coppie per aggiudicarsi il nido migliore per i loro piccoli.

Il periodo migliore per visitare Rühstädt è l’estate, soprattutto il mese di giugno, quando i cicognini appena nati si affacciano dai nidi accuditi da entrambi i genitori. E per chi non vuole passare la giornata con il binocolo o con il naso all’insù, sono predisposte delle telecamere in posizioni strategiche che trasmettono le immagini sugli schermi del club chiamato Storchenhaus.

Sotto ogni nido a livello della strada si trova una lavagnetta su cui vengono scritte ogni anno la data di arrivo e quella di partenza e il numero di pulcini avuti dalla coppia. Il momento più suggestivo della giornata è il tramonto, quando tutte le cicogne si ritirano nel nido e per tutte le strade si sentono nettamente i battiti delle loro ali.

Rühstädt ha anche altre interessanti attrazioni da offrire: il parco del castello barocco (ora trasformato in hotel), con alberi secolari sotto i quali passeggiare e rilassarsi, un’antica chiesa in mattoni le cui origini risalgono al 1250 e le tracce della presenza di varie famiglie nobili del passato che possono essere scoperte mediante un breve percorso storico.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009