Hildesheim: centro culturale medievale nella Bassa Sassonia patrimonio UNESCO

Di , scritto il 09 Aprile 2015

HildesheimHildesheim è famosa per il suo splendido Duomo, che vedete nella foto. Il cui capolavoro è sicuramente la porta in bronzo del vescovo Bernoardo, il religioso che nel X secolo trasformò questa cittadina ai margini del massiccio dell’Harz, nella Bassa Sassonia, in un centro culturale del medioevo. La chiesa fu ricostruita nel XII secolo in seguito a un incendio, ma il suo fascino è indubbio. In essa si trova anche una colonna in bronzo, solo parzialmente conservata, che illustra la vita di Cristo.

La chiesa di Sankt Michael, edificata sempre per iniziativa dello stesso vescovo tra il 1010 e il 1033, ospita invece la reliquia della croce, a cui si deve la fondazione della diocesi di Hildesheim nell’815. Una chiesa molto singolare per la decorazione, che presenta un’alternanza di motivi antichi e medievali. La rigorosa architettura della chiesa è poi uno degli esempi più famosi del periodo ottoniano, che segnò una rinascita dell’arte tedesca. Il soffitto ligneo della navata centrale è un vero capolavoro della pittura monumentale medievale. Risale al XIII secolo e rappresenta l’albero di Jesse. I rilievi in stucco dei transetti risalgono invece agli anni intorno al 1230. Nel medeioevo, dopo la canonizzazione del vescovo Bernoardo, l’edificio divenne una frequentata meta di pellegrinaggi.

Molto interessante anche il tesoro del Duomo, attualmente conservato nel museo diocesano: comprende preziosi manoscritti, evangli e antiche Bibbie di inestimabile valore.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009