Consigli utili per una vacanza sull’isola thailandese di Koh Samui

Di , scritto il 04 Settembre 2019
Koh Samui

In lingua thai la parola Koh significa isola o roccia e precede il nome vero e proprio del luogo, che in questo caso, a seconda delle teorie significa “prima isola” oppure “porto sicuro”. In entrambi i casi si tratta di una definizione davvero azzeccata per Koh Samui, una delle destinazioni in assoluto più gettonate dai turisti che visitano la Thailandia. E la cosa non stupisce.

Situata sul golfo della Thailandia, a 70 minuti di volo da Bangkok, in una zona al riparo dai monsoni (a differenza di molti altri arcipelaghi asiatici), è un vero e proprio paradiso in terra, che può accontentare tanto gli amanti della natura, del mare e della tranquillità, della natura selvaggia e delle foreste quanto gli estimatori della vita notturna vivace.

Nessuna foto di Koh Samui ha bisogno di ritocchi: qui si trovano davvero le splendide spiagge tropicali coperte di fine sabbia bianca, le foreste tropicali, le palme da cocco (in quantità incredibili). Oltre a questo, l’isola è la meta ideale per chi non è mai stato in Thailandia e vuole iniziare a conoscere la cultura e la vita di questo affascinante popolo.

Consigli per le vacanze a Koh Samui

Scegliamo di proposito di non dilungarci sulle dritte riguardanti le cose da non perdere a Koh Samui, perché esistono già delle ottime guide sintetiche in proposito come un articolo di Explore (il magazine di Expedia) in cui si parla, ovviamente delle spiagge più belle, dei mercati più caratteristici, di imponenti templi buddhisti e di altri luoghi che meritano una visita.

In generale però tenete presente che più ci si sposta da nord a sud su questo territorio che si estende su poco più di 200 chilometri quadrati, più il paesaggio diventa selvaggio e incontaminato. Mentre nella punta di nord-est l’atmosfera è improntata alla festa e al divertimento, nella zona meridionale dell’isola si ritrova la Thailandia più classica: villaggi di pescatori, fitti palmeti e stretti sentieri che portano a baie segrete.

Generalmente si dice che il periodo migliore per un viaggio a Koh Samui va da fine dicembre ad aprile: questa scelta: sarà un modo per sfuggire al grigiore del nostro inverno e ritrovarsi catapultati in un luogo a un passo dalla perfezione, dal clima molto mite. A differenza di altre destinazioni, anche la stagione delle piogge (settembre-dicembre) non è del tutto sconsigliabile per Koh Samui, poiché di solito le precipitazioni si limitano a un acquazzone intorno a mezzogiorno che poi scompare rapidamente: la temperatura media in questo periodo è di 26 °C e i prezzi sono molto più accessibili che in alta stagione. In estate le temperature raggiungono i 30 °C – e a qualcuno può piacere l’idea di tuffarsi in un mare caldo e luccicante.

Come arrivare a Koh Samui?

L’aeroporto è internazionale, ma il collegamento per i voli dall’Europa è sempre via Bangkok. Quando atterrerete, sarete sorpresi dalla bellezza dell’aeroporto stesso, dove le porte sono spalancate e i fiori dai colori vivaci si trovano dovunque: vi sembrerà di essere atterrati in un giardino botanico, ma in realtà sarà soltanto la prima impressione che rispecchierà la natura favolosa dell’isola.

Come muoversi a Koh Samui?

Il mezzo migliore per spostarsi in autonomia è uno scooter: in questo modo si possono raggiungere rapidamente anche le parti più remote dell’isola. In alternativa si può noleggiare un’utilitaria (meglio se con l’intermediazione dell’hotel). Piuttosto costoso invece spostarsi in taxi per le visite, anche se resta un’opzione accettabile qualora non vi fosse una navetta predisposta per portarvi al vostro alloggio.

Che cosa mangiare a Koh Samui?

Naturalmente non mancano ristoranti internazionali di ogni tipo, ma noi vi consigliamo di gustare il più possibile il cibo thailandese, che è molto salutare, a base di pesce, ortaggi e per nulla grasso. I piatti thailandesi sono normalmente molto piccanti, però nessun problema: se non gradite una quantità eccessiva di peperoncino fresco, è sufficiente dirlo al cameriere al momento dell’ordine.

Se vi è piaciuto questo articolo, leggete anche qualcosa sull’antica capitale della Thailandia: Sukhothai.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009