Il centro storico di Évora, in Portogallo, tra rovine romane e azulejos

Di , scritto il 02 Dicembre 2013

Evora_Sé_PortogalloDove vi portiamo oggi? A Évora, nel sudest del Portogallo, nella provincia di Alentejo. Siamo in una località molto suggestiva, protetta dall’UNESCO, che costituisce uno dei più antichi centri commerciali dell’intera penisola iberica. L’aspetto del centro storico è caratterizzato da rovine romane, influssi moreschi e monumenti architettonici secoli più recenti.

Tra i resti romani di Évora si ergono ancora sedici colonne corinzie, che sono le rovine di un tempio dedicato alla dea Diana purtroppo andato distrutto. Ma si trovano anche le vestigia di un acquedotto e di una fortificazione, che ricordano l’antica importanza della città come centro commerciale romano. La struttura della città abitata invece evidenzia tratti orientali, infatti gli arabi regnarono qui fino all’anno 1165.

La costruzione della (ovvero, la cattedrale – che vedete nella foto) ebbe inizio nel 1186 e la sua struttura romanico-gotica, grazie a due imponenti campanili, ricorda molto da vicino quella di una fortezza. Nel XIV secolo le venne annesso un chiostro, costruito su modello di quello del monastero di Alcobaça. L’unica decorazione all’interno della cattedrale è il coro in marmo, rimaneggiato nel XVIII secolo.

Il Palazzo reale, edificato dal re Manoel I per farne la sua residenza, è l’opera architettonica più notevole della città. Da vedere però anche l’Università dei gesuiti, costruita nel XVI secolo, che ospita oggi un collegio e una preziosa raccolta di antichi manoscritti.

Altre opere architettoniche importanti della città sono la chiesa di São Brás, il monastero di São João Evangelista in stile manuelino e la chiesa di São Francisco, iniziata nel 1500, i cui azulejos sono tra i più belli del Portogallo. La bella Praça de Giralda con la chiesa di Santo Antão nelle assolate giornate estive è un invito a trattenersi per un momento di relax. Esistono poi altri notevoli palazzi nella cittadina di Évora, come il Palácio de Dom Manuel, del 1490, un tempo sede del tribunale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009