Vacanze ad Anguilla: cosa vedere e come prepararsi

Di , scritto il 02 Agosto 2019
Anguilla Isola Caraibi

Spiagge bianche, mare cristallino, atmosfera rilassante: tutto questo e molto altro è Anguilla, isola caraibica che non si può assolutamente perdere se si amano le vacanze al mare e i panorami naturali incontaminati. Quali sono i luoghi più belli da vedere? Passiamoli in rassegna assieme nelle prossime righe.

Le migliori spiagge di Anguilla

Quando si parla di Anguilla, è fondamentale nominare soprattutto le sue spiagge. Tra le più affascinanti, è possibile citare Shoal Bay Est, per non parlare della meravigliosa Rendesvous Bay. L’elenco delle spiagge migliori dell’isola caraibica di Anguilla potrebbe andare avanti ancora molto e, per esempio, comprendere anche Meads Bay e Cove Bay. Un indiscusso vantaggio delle vacanze in quest’isola riguarda il fatto che, anche nel pieno della stagione turistica, le spiagge sono quasi deserte. Come già detto, si parla di una vacanza ideale per chi ama le ferie in riva al mare all’insegna della tranquillità, lontano dai flussi turistici che, purtroppo, molto spesso riescono a rovinare dei luoghi bellissimi.

Cosa fare ad Anguilla

Oziare in riva al mare caraibico è un ottimo proposito, su questo nessuno ha dubbi. Andare in vacanza ad Anguilla vuol dire considerare anche altre attività. Tra queste, è fondamentale considerare la scoperta delle delizie gastronomiche del posto. Quando si pensa alla buona cucina, le isole caraibiche non sono certo il primo posto nel mondo che viene in mente. Chi visita Anguilla ha la possibilità di ricredersi. Quest’isola è infatti nota per alcune specialità… da leccarsi i baffi! Ovviamente si tratta di piatti di pesce. Parliamo nello specifico del Crayfish, piatto a base di gustosi scampi giganti, delle zuppe di aragosta e dei fantastici secondi a base di carne.

Dopo aver gustato le delizie della cucina isolana e aver trascorso un po’ di tempo in spiaggia, ci si può dedicare a un’escursione. Le più interessanti sono senza dubbio quelle che portano fino alla meravigliosa St. Martin. Da non trascurare sono anche le escursioni fino alle piccole isole deserte di Sandy Island e Prickly Bear, veri luoghi di paradiso che rimangono nel cuore e, non appena si torna in città, fanno sentire un po’ spaesati se si ripensa alla loro calma quasi irreale.

Qualche informazione su St. Martin

Abbiamo poco fa citato l’isola di St. Martin, una delle principali mete delle escursioni che partono da Anguilla. Se si ha voglia di un’atmosfera un po’ più movimentata, la gita in questione, estremamente economica, è la scelta giusta. Passare qualche ora a St. Martin non significa certo lasciarsi alle spalle la bellezza della natura, che regna anche qui in tutta la sua meraviglia. Quest’isola consente ovviamente di riempirsi gli occhi di panorami mozzafiato, ma anche di “toccare con mano” il folclore del luogo, passando delle indimenticabili ore in spiaggia a ritmo di balli caraibici.

Come prepararsi al viaggio ad Anguilla

Prima di partire per Anguilla è importante documentarsi un attimo sulla geografia e il clima del luogo. Ti ricordiamo che tutte le info sul clima, le temperature e le piogge a seconda delle stagioni e dei mesi le puoi trovare su https://climaeviaggi.it/clima-anguilla/551. Il fuso orario prevede invece cinque ore in meno rispetto all’orario italiano. Nei mesi in cui in Itala è in vigore l’ora legale, si parla invece di uno scarto pari a 6 ore. Alla luce di ciò, al momento della partenza è utile premunirsi con tutte le soluzioni che permettono di fronteggiare gli effetti del jet lag. Utilissime a tal proposito possono rivelarsi le pillole di melatonina, per non parlare del fatto di non effettuare pasti troppo pesanti.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009