Vacanze termali a Ortisei per combattere la cellulite

Di , scritto il 29 Ottobre 2012

Delle molteplici proprietà benefiche delle acque termali non ci sarebbe mai aspettato che oltre a prevenire e curare situazioni come l’osteoporosi, artrosi ecc., fosse particolarmente efficace per contrastare uno dei disturbi più comuni tra le donne: la cellulite. Sono numerosi gli hotel che offrono servizi spa e centri termali e tra questi, nella bellissima cornice di Ortisei, troviamo l’hotel Adler Thermae noto per la qualità e l’innovatività delle sue cure.

La cellulite P.E.F.S. (Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica) è un processo degenerativo del pannicolo adiposo sottocutaneo che origina da un’alterazione del microcircolo a carico degli arti inferiori. Colpisce una larga fascia di donne. Inizialmente si manifesta con ritenzione idrica con tendenza all’edema, poi con l’evoluzione del sintomo compare un ispessimento del tessuto sottocutaneo le cui cellule risultano compresse a danno delle fibre collagene e con formazione di tessuto fibroso (noduli).

Per migliorare la cellulite è indispensabile un approccio globale che includa un percorso personalizzato “sinergico” che sfrutti l’effetto benefico di  diverse applicazioni: i trattamenti termali di benessere come idrobalneoterapia in acqua termale migliorano notevolmente il microcircolo, vengono poi associati a trattamenti all’avanguardia come l’LPG Endermologie che, tramite macchinari specifici di ultima generazione, riattivano le risposte biologiche quali l’eliminazione del grasso e la produzione di collagene ed elastina. L’associazione infine di impacchi di fango, attività fisica con il personal trainer, pressoterapia, slim toning e un regime alimentare equilibrato e controllato , completano un programma che si può rivelare veramente molto efficace per contrastare la cellulite. Presso il centro termale del Resort Toscana Adler Thermae sono a disposizione programmi specifici per la cellulite a partire dai 7 giorni. Dopo una visita iniziale con il medico, viene elaborato un percorso trattamenti personalizzato che prevede dalle 3 alle 4 applicazioni giornaliere. Per risultati più immediati è particolarmente indicato il programma 14 giorni.

Se poi si desidera cogliere l’occasione della vacanza termale anche per rilassasi e riequilibrarsi è consigliabile continuare a beneficiare delle meravigliose proprietà dell’acqua termale anche per terapie acquatiche profondamente rigeneranti. Tra le varie possibilità va segnalato il Watsu, un trattamento svolto in acqua con un operatore, dove il corpo si abbandona totalmente a uno stato di relax; in pratica, un galleggiamento guidato, con una serie di movimenti corporei condotti dalle mani esperte del terapista. Il richiamo allo stato prenatale dovuto al contatto con l’acqua è evidente e spesso fa riemergere dal subconscio emozioni bloccate. Un’esperienza liberatoria e rigenerante.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009