Kaliningrad: una delle più affascinanti città russe

Di , scritto il 27 Agosto 2018

Kaliningrad potrebbe essere definita come la più “europea” delle grandi città russe e certamente è una delle più belle da visitare, sia per la bellezza della sua posizione e delle sue attrattive, sia per le temperature mai troppo estreme. Si trova incastonata tra la Polonia e la Lituania e si affaccia sul Mar Baltico alla foce del fiume navigabile Pregel, che termina con una laguna della Vistola. Prima della Seconda guerra mondiale il nome della città era Königsberg ed essa apparteneva alla Prussia orientale (regione che la Germania perse). Qui era nato il famoso filosofo Immanuel Kant. Nonostante i gravi danneggiamenti durante il secondo conflitto mondiale, Kaliningrad conserva degli splendidi monumenti. Eccone un elenco succinto:
* la cattedrale medievale sull’isola Kneiphof, anche nota come isola di Kant. L’edificio risale al XIV secolo ed è quasi l’unico edificio antico rimasto intatto dopo la guerra: i sovietici non osarono distruggere le rovine della cattedrale perché vi era sepolto Immanuel Kant. La cattedrale ora opera come centro culturale con un museo e sale da concerto e contiene al suo interno una cappella luterana e una piccola ortodossa all’interno;
* la casa dei Soviet, costruita negli anni ’50 al posto dell’antico Castello di Königsberg;
* la cattedrale di Cristo Salvatore, assai recente, terminata nel 2005: è la moderna cattedrale ortodossa della città;
* la chiesa di Juditten, costruita nel 1288 dai Cavalieri teutonici;
* la Chiesa di Rosenau e la Chiesa della Sacra Famiglia, famosa per il suo organo;
* la nuova sinagoga di Kaliningrad, finita di ricostruire quest’anno.
A Kaliningrad hanno sede un famoso produttore di vodka (Stari Königsberg) e uno di birra (Ostmark). Dall’inizio degli anni ’90 sono presenti molti ristoranti in città, che includono nel loro menù molte specialità della Prussia orientale come ad esempio le Königsberger Klopse (polpette di carne con salsa bianca ai capperi), Königsberger Fleck (trippa bovina) e piatti a base di pesce, a cui si aggiungono alcuni piatti tipici della cucina russa come borš? e okroška.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009