New York: perché andarci e come organizzare al meglio la visita

Di , scritto il 26 Febbraio 2020
New York

Non si può non andare negli States e non fare una capatina di qualche giorno a New York. Questa è una delle metropoli più famose al mondo e tutti almeno qualche volta, guardando la tv, l’abbiamo sognata e immaginata. Per tanti che sono stati in Usa è la città più bella o comunque quella più singolare che va sicuramente visitata almeno una volta nella vita. I motivi? Tanti.

Innanzitutto perché essere nella Grande Mela vuol dire sentirsi immersi in uno di quei film o serie tv che tutti amiamo. Si passa dal caos (che comunque qui ha il suo fascino) alla tranquillità del Cental Park che sembra un’area fuori dal mondo in tutt’altra zona. Qui tutto ha una dimensione differente e ha un fascino particolare.

Anche chi non ama lo sport può essere rapito dall’entusiasmo di una partita di baseball o di basket: chi vince o chi perde poco conta, l’importante è essere lì. Lo stesso vale per il cibo: in Italia lo considereremmo cibo spazzatura (in effetti non risponde di certo al regime mediterraneo) ma mangiato in Usa acquista un sapore migliore e fa parte anch’esso dell’atmosfera, così come lo shopping, il Natale, Halloween, la Festa del Ringraziamento.

New York, insomma, è magia e va assolutamente vissuta almeno per qualche giorno. A differenza di quanto qualcuno potrebbe pensare fare un viaggio in questa città non è cosa da pochi e non ha prezzi proibitivi. È chiaro che basta sapere dove comprare: su Expedia, ad esempio, si può acquistare il pacchetto volo+hotel per la Grande Mela per una settimana (o più) a prezzi molto convenienti.

One week in New York: cosa vedere in 7 giorni

7 giorni a New York sono sufficienti per vedere le cose principali senza dovere fare le corse o ritrovarsi a fare rinunce.  È chiaro che non sono tanti giorni, ma come prima visita alla città è un periodo di tempo più che sufficiente. Da vedere c’è tanto e anche le esperienze che si possono fare qui lo sono, è chiaro tuttavia che cosa e come dipende da ogni singolo visitatore, dall’età e dagli interessi.

L’ideale è fare una settimana piena di visita, senza contare il viaggio. Parliamo quindi di 8-9 giorni. Se poi c’è maggior tempo si può pensare di fare qualche escursione fuori New York: ci sono le cascate del Niagara o città vicine come Boston, Philadelphia, Washington DC. Trattandosi comunque di soli 7 giorni saranno da favorire le visite alla città, riservando quelle ai musei o la partecipazione a spettacoli e manifestazioni magari ad un secondo viaggio o alle eventuali giornate di maltempo.

7 giorni a New York: consigli sull’organizzazione

Per non perdere tempo è meglio organizzare bene la propria settimana in modo da sapere giorno per giorno cosa fare e dove andare e non perdere tempo a pensarci al mattino. Per ottimizzare gli spostamenti sarà opportuno utilizzare i mezzi pubblici, in particolare la metropolitana, quindi se ce n’è la possibilità è bene dotarsi di un abbonamento per la settimana. Anche se si potrebbe essere tentati è consigliabile non noleggiare auto o altri mezzi: con i servizi pubblici si ha di certo un pensiero in meno. Per l’ingresso ad attrazioni e musei, sempre se è possibile, comprate i ticket online per saltare la coda e non rubare tempo preziosissimo alla vostra vacanza newyorkese.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009