Il Parco nazionale di Canaima, un incanto nel Venezuela

Di , scritto il 24 Ottobre 2017

Il Parco nazionale di Canaima è un enorme territorio del Venezuela (nella parte del paese che confina con la Guyana e il Brasile) riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità nel 1994.

Larga parte del parco è occupata da altopiani di roccia chiamate tepuyes, i cui versanti scoscesi e le sue cadute d’acqua creano dei paesaggi spettacolari, che per molti versi ricordano le scogliere e i plateau dell’Africa occidentale. La cascata più famosa di tutte è il Salto Angel, che nasce dall’altopiano El Auyantepuy e sfiora i 1000 metri di altezza.

Il parco ospita anche un’immensa varietà di specie animali, tra cui l’armadillo gigante, il formichiere gigante, la nutria gigante, l’ocelot, il giaguaro e le arpie. A questi si aggiungono circa 300 specie di piante e fiori che non si trovano in alcun altro luogo al mondo; molte di queste piante sono classificabili come “carnivore”.

Le foreste e savane di questa regione venezuelana sono state abitate per 10.000 anni da vari gruppi amerindi, i cui più famosi discendenti sono quelli della tribù Pemón, che continua a praticare il loro tradizionale stile di vita attraverso l’agricoltura, la caccia e la raccolta.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009