I dintorni di Copenhagen – attrazioni interessanti

Di , scritto il 24 Settembre 2008

ElsinoreLa Danimarca è un paese felice, dove tutto è in armonia e in equilibrio, dove la vita delle metropoli si concilia con i ritmi più tranquilli e a misura d’uomo delle campagne. Dopo un soggiorno a Copenhagen (qui tutti i consigli del caso), consiglio di dedicare varie giornate a scoprire la Sjælland, la maggiore delle isole che, insieme alla penisola dello Jutland, compongono la Danimarca e sulla cui costa orientale si trova Copenhagen stessa. Si scopriranno luoghi intatti e quasi idilliaci, che sembrano usciti dalle fiabe di Andersen. Un paesaggio ideale per una vacanza all’insegna del relax e della natura. Specialmente d’estate, quando le temperature sono più gradevoli e i villaggi si animano di mercatini o aste di antiquariato e di molte manifestazioni musicali.

Tra i luoghi più famosi per i turisti c’è sicuramente Elsinore (in danese: Helsingør), a circa 45 km da Copenhagen e a soli 4 km di mare da Helsingborg (Svezia). La località è nota nel mondo perché nel suo castello reale (Kronborg, nella foto) è ambientato l’Amleto di Shakespeare. Ma questo non è soltanto “il castello di Amleto”, è anche uno dei simboli della storia danese per la sua posizione strategica sullo stretto tra Danimarca e Svezia. Nei sotterranei del castello si trova la statua di un eroe danese, Holger Danske a cui è legata una leggenda in base alla quale il guerriero sarebbe pronto a risvegliarsi qualora la Danimarca si trovasse in pericolo.

Nei sobborghi di Copenhagen, a Hillerød, vale poi la pena di visitare anche il sontuoso castello di Frederiksborg, costruito come residenza reale per il re Cristiano IV e ora sede del Museo di Storia Nazionale. Si tratta del più grande palazzo rinascimentale della Scandinavia: è disposto su tre isolette ed è affiancato da uno splendido giardino barocco (lo vedete bene in questa foto).

Un’altra destinazione da non perdere è Roskilde, con la sua cattedrale romanico-gotica in mattoni (qui raffigurata), la più antica della Scandinavia, in cui furono sepolti tutti i re danesi a partire dal XV secolo. Come il “castello di Amleto”, anche questo monumento è citato dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità. Oltre alla cattedrale, a Roskilde vale la pena di visitare anche il museo vichingo, nel quale sono conservati i resti di cinque navi, tra le quali due drakkar e l’unico knarr mai recuperato in buone condizioni (i drakkar erano navi da guerra, mentre gli knarr erano navi mercantili). Roskilde è anche la sede di un famoso festival di musica rock che attira ogni estate giovani da tutta Europa.

Infine, potendo noleggiare un’auto, ci si può spingere fino alle penisole del Lolland e del Falster, in gran parte protette come riserve naturali e con un mare tra i più puliti in Europa. Se si arriva fin qui, merita sicuramente una visita il castello di Aalholm, a Guldbordsund (precisamente nel sobborgo di Nysted). Non solo perché i suoi saloni hanno conservato gli arredi e l’atmosfera di un tempo, ma anche perché, annesso al maniero trecentesco, si trova uno dei più importanti musei dell’auto del mondo.


4 commenti su “I dintorni di Copenhagen – attrazioni interessanti”
  1. […] inseriamo anche Helsinki nell’elenco delle capitali del Nord (abbiamo già parlato di Oslo, Stoccolma e […]

  2. […] volete uscire un po’ dalla città e vedere qualcosa di interessante nei dintorni, leggete questo post. Segnala su: « I templi di Koyasan in Giappone Laghi di Levico e di Caldonazzo, […]

  3. nicoletta ha detto:

    Grazie dei complimenti, Max!
    Facciamo del nostro meglio per cercare di trasmettere la passione per i viaggi, perché pensiamo che siano un ottimo investimento nella vita. Ciao

  4. max ha detto:

    ottimi suggerimenti!
    complimenti per il sito!!!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009