Viaggi Sardegna 2019: traghetto o aereo?

Di , scritto il 20 Febbraio 2019
traghetto

La Sardegna è un’isola che racchiude un fascino particolare, tant’è che ogni anno viene visitata da migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Del resto, qui è possibile mettersi a confronto con una natura incontaminata e suggestiva, ammirare paesaggi mozzafiato, fare il bagno in acque cristalline, crogiolarsi al sole in spiagge da cartolina che ricordano quelle tropicali, vedere testimonianze storico-artistiche uniche ed emozionanti ed assaporare una cucina ricca di tradizioni e di pietanze speciali, tutte da degustare.

Organizzare un viaggio in questa terra meravigliosa non è difficile, in quanto le opportunità relative all’alloggio ed agli itinerari da effettuare sono davvero numerose. Il problema più grande che si deve affrontare, è decidere come raggiungerla. Di fatto, le possibilità al riguardo sono due: traghetto o aereo. Andiamo, quindi, ad analizzare i pro ed i contro di tali mezzi di trasporto, così da individuare la soluzione ideale per le proprie necessità.

Raggiungere la Sardegna in aereo: lunghe attese e limitazioni sui bagagli

Molte persone vengono attirate dai voli low cost, che puntualmente, ogni anno, le compagnie aeree mettono a disposizione per raggiungere una delle più belle isole del Mediterraneo. Sicuramente, nella maggior parte dei casi, i prezzi previsti sono davvero vantaggiosi.

Tuttavia, bisogna tenere conto di alcuni aspetti fondamentali, in quanto non è tutto oro quello che luccica. Infatti, i voli a basso costo impongono rigide limitazioni per quanto riguarda i bagagli: ogni trasgressione, anche la più piccola, richiede il pagamento di un supplemento piuttosto salato.

Inoltre, non bisogna dimenticare le lunghe attese prima dell’imbarco, la necessità di dover pagare il parcheggio dell’aeroporto per lasciare la propria macchina custodita durante la vacanza, ma soprattutto l’impossibilità di muoversi autonomamente una volta arrivati sull’isola. Ciò comporta l’obbligo di dipendere dai mezzi pubblici o di noleggiare una vettura, andando così ad aumentare le spese previste per il viaggio.

Raggiungere l’isola in traghetto: massimo comfort e prezzi contenuti

Utilizzare il traghetto per raggiungere la Sardegna è probabilmente la scelta migliore, in quanto permette di viaggiare comodamente (cabina, poltrona, ponte) e di avere tanto spazio per muoversi, a differenza dell’aereo dove si è confinati in posti restretti e spesso angusti. Inoltre, nella maggior parte dei casi, è possibile imbarcare l’auto, la moto o il camper, così da avere a disposizione un mezzo per potersi muovere comodamente una volta arrivati sull’isola.

Per chi lo desidera, poi, alcune navi veloci mettono a disposizione cabine per ospitare gli animali domestici, così da averli con sé anche in vacanza. Tuttavia, il vantaggio maggiore è che si ha la possibilità di limitare lo stress, poiché si viaggia sull’acqua, cullati dalle onde, il che è un’esperienza davvero unica ed incredibile, da provare almeno una volta nella vita. E per quanto riguarda i costi? Vuoi risparmiare? Allora, compara il prezzo per il traghetto Civitavecchia Olbia o per la tratta che intendi percorrere: troverai la soluzione di viaggio migliore per le tue necessità. L’importante è prendersi per tempo e non affidarsi ad agenzie e o tour operator, che richiedono per i servizi svolti costi aggiuntivi, che possono pesare non poco sul budget previsto per l’intero viaggio.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009