Il Museo MARTA di Taranto

Di , scritto il 17 Febbraio 2011

Un interessante viaggio nel passato alla scoperta della civiltà della Magna Grecia è possibile visitando il MARTA, il Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

Il museo venne istituito nel 1887 ed è stato ristrutturato nel 2007. L’itinerario espositivo illustra la storia di Taranto e del suo territorio, rappresentando aspetti legati ai modi di vivere e all’economia della civiltà della Magna Grecia.

Al suo interno ampio spazio è dedicato ai preziosi reperti risalenti all’età ellenistica e provenienti dall’acropoli, dall’agorà e dalla necropoli come arredi scultorei, naiskos e i mosaici ritrovati negli edifici pubblici e privati.

Il Museo è famoso in tutto il mondo per la straordinaria esposizione degli ori, che affascina turisti e visitatori. A Taranto infatti tra il IV e il II secolo a.C.  sorgevano laboratori orafi che realizzavano gioielli di alta qualità come anelli, collane, diademi, bracciali e orecchini.

Famosi quelli a navicella con lavorazione in filigrana e lo schiaccianoci a due mani, che si incrociano con due bracciali d’oro.

Il MARTA, oltre ad essere uno dei più importanti musei archeologici d’Europa, ospita anche esposizioni temporanee.


1 commento su “Il Museo MARTA di Taranto”
  1. […] già parlato a suo tempo del Museo archeologico nazionale (MARTA) e dell’Oasi La Vela, due attrattive importanti per chi vuole fare un viaggio nel passato o […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009