Vacanze in Polonia: le più belle escursioni da Cracovia

Di , scritto il 08 Aprile 2020
cracovia

Oggi permetteteci di farvi viaggiare almeno con la fantasia verso una delle città più magiche e affascinanti nel cuore dell’Europa: Cracovia. Le attrattive da non perdere nell’antica capitale della Polonia sono numerose e di qualità eccelsa, ma non ne parliamo in questa sede. A proposito vi rimandiamo invece con fiducia ad un esaustivo articolo del magazine Explore di Expedia, intitolato Le 20 cose da vedere a Cracovia. Vi anticipiamo che nel vostro tour virtuale partirete dal Castello Reale e dalla Cattedrale di Wawel – veri emblemi della città – per poi percorrere in lungo e in largo la splendida e sterminata Piazza del Mercato (ben 40 mila metri quadrati!).

Nell’evenienza che il vostro soggiorno a Cracovia sia sufficientemente prolungato, noi vi consigliamo di sfruttare l’occasione per fare visita a una o più delle seguenti città:

Kielce (meno di 2 ore di treno da Cracovia)

Per quattrocento anni Kielce è appartenuta ai vescovi di Cracovia e tale illustre retaggio le permette offrire delle meravigliose testimonianze della sua storia. Nella vostra visita partite sicuramente dal Palazzo Vescovile (foto in alto) costruito verso la metà del Seicento e poi ampliato nel Settecento con l’aggiunta di due ali: sembra una residenza reale, con la sua ricchezza di logge, torri e suggestive simmetrie. Al suo interno si trova il ricchissimo Museo Nazionale con esposizioni fisse e mostre periodiche.

Salite poi (ma vedrete che lo farete senza troppa fatica) fino alla Cattedrale, in stile barocco, ubicata sulla “Collina del Castello”. Non perdetevi una passeggiate sull’Ulica Sienkiewicza, la via più importante della città, che si estende per più di un chilometro, e su cui si affacciano begli edifici storici in stili variegati, negozi, pub e ristoranti. Se vi va, qualche ora potete spenderla tra le sale del Museo dei Giocattoli e del Gioco (Muzeum Zabawek i Zabawy), specialmente se avete dei bambini con voi. E per certo non vi pentirete se camminando lungo la Ulica Karczòwkowska vi troverete davanti al suggestivo complesso monastico sul Monte Karczòwka, edificato nella prima metà del XVII secolo in segno di gratitudine della città per avere scampato la peste.

Wroclaw/Breslavia (3 ore di treno da Cracovia)

Wroclaw Breslavia vista dall'alto

Il cuore di questa importante città è la Rynek, una grande piazza sede dell’antico mercato sulla quale domina il municipio in stile gotico. Percorretene il perimetro fino a incontrarne in un’angolo un’altra piazzetta, più piccola, chiamata Solny, dove ogni giorno si tiene un suggestivo mercato dei fiori.
E poi via iniziate a passeggiare nel dedalo di vicoli che vanno dalla piazza Rynek sino al fiume Odra: strada facendo troverete antiche chiese, gallerie d’arte, il complesso dell’Università (e a questo punto, entrate per ammirare la stupefacente aula magna Leopoldina, tutta in stile barocco e la cosiddetta Torre della Matematica, da cui si gode di uno splendido panorama. Prendete uno dei tantissimi ponti che uniscono l’isola di Ostrow Tumski alla terraferma e avrete modo di visitare la gigantesca Cattedrale di San Giovanni Battista. Indimenticabile.

Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau (2 ore di treno da Cracovia)

Da ultimo, ma di certo non per importanza, una visita in un luogo della cui agghiacciante storia occorre assolutamente tenere viva la memoria: il campo di sterminio suddiviso nelle aree di Oswiecim (questo il nome polacco di Auschwitz) e Brzezinka (Birkenau), forse conosciuto soprattutto per l’immagine dell’iscrizione illusoria ‘Arbeit macht frei’ (Il lavoro rende liberi).

Unitevi a un gruppo guidato che vi porterà passo passo a conoscere la storia del campo di concentramento istituito nel 1940 e come si svolgeva la vita quotidiana dei prigionieri (vi persero la vita oltre 1,5 milioni di persone provenienti da ogni angolo d’Europa, per la maggior parte ebrei). Il campo di concentramento è da oltre cinquant’anni annoverato tra i Patrimoni dell’umanità UNESCO e comprende circa 150 edifici, nonché le strade, le recinzioni, le torri e le rampe ferroviarie originarie. Vari edifici ospitano una collezione di reperti e documenti del periodo nazista.

Una volta tornati a Cracovia, per approfondire l’argomento della triste pagina di storia della persecuzione degli ebrei durante la Seconda guerra mondiale, potete visitare la fabbrica di Oskar Schindler (la trovate al punto numero 14 della lista Expedia di cui parlavamo sopra), che tutti abbiamo conosciuto nel film premio Oscar Schindler’s List: qui potrete conoscere meglio la storia e della cultura degli ebrei polacchi, narrate mediante accurate ricostruzioni storiche, con esposizione di oggetti e contenuti multimediali.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009