Villa Ghirlanda Silva, edificio del Seicento a Cinisello Balsamo (Milano)

Di , scritto il 05 Maggio 2011

Collocata al numero 10 di via Frova a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, Villa Ghirlanda Silva fu costruita intorno al 1660 per volontà di Donato Silva, come testimoniato dalle fonti; egli incaricò uno dei migliori architetti dell’epoca, Gian Domenico Richini, di intervenire su un edificio preesistente e risalente al Cinquecento. Prima Donato e poi il figlio Gerardo promossero una prima campagna di decorazione delle sale interne della villa.

La fama dell’edificio è tuttavia legata in particolare ai successivi proprietari, discendenti del committente: Ercole Silva progettò la trasformazione del giardino in parco all’inglese, uno dei primi in Italia. Dopo la sua morte, la proprietà passò al nipote Gerolamo Ghirlanda e poi al figlio Carlo.

Dopo che la discendenza Silva si estinse, la villa fu acquistata nel 1886 da Giuseppe Frova, mentre nel 1926 passò a Emilio Cippelletti, fino agli anni Settanta quando fu acquistata dall’Amministrazione Comunale.

Attualmente i suoi spazi interni sono adibiti in parte a biblioteca e comprendono anche sale per riunioni, conferenze, mostre e cerimonie. Nell’ala sud è presente il Museo di Fotografia Contemporanea, fondato nel 1996 dal Comune e dalla Provincia di Milano. Inoltre all’interno del parco sono allestiti spettacoli teatrali all’aperto e la rassegna estiva “Cinema nel Parco”.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009