Una giornata a San Marino, la Serenissima Repubblica incastonata tra Romagna e Marche

Di , scritto il 02 Febbraio 2012

I motivi per visitare San Marino non mancano, anche d’inverno. Nonostante la superficie veramente ridotta (61 chilometri quadrati), la Repubblica, una delle più antiche del mondo, racchiude una notevole quantità di beni naturali e architettonici, tra cui castelli e palazzi nobiliari e un centro tutto medievale il cui ricordo rimane indelebile nella memoria dei turisti.

Inconfondibile e suggestiva la sagoma del monte Titano, sul cui ciglio si ergono la Torre Guaita, la Cesta e il Montale, le tre “penne” o rocche simbolo dell’indipendenza secolare di San Marino. La Repubblica conta poco più di 30.000 abitanti, nove castelli e un cuore medievale che, insieme all’orgoglio di una storia di oltre 1700 anni affascinano da sempre i visitatori. Sono infatti ben due milioni i turisti che in media ogni anno varcano le antiche porte del micro-stato, patrimonio UNESCO dal 2008. Secondo la leggenda, a fondare lo stato fu Santo Marino, tagliapietre di origine dalmata che arrivò in cima al Titano per sfuggire alle persecuzioni dell’imperatore Diocleziano e a stabilire qui una piccola comunità cristiana.

Tappa immancabile per i visitatori è l’elegante Piazza della Libertà, su cui si affaccia il Palazzo del Popolo, dove hanno sede le principali istituzioni: i Capitani reggenti, il Consiglio grande generale (ovvero, il parlamento sanmarinese) e il Congresso di Stato (ovvero, l’esecutivo). Dalla terrazza del Palazzo si svela uno dei panorami più belli del borgo antico. A lato del Palazzo si eleva l’elegante Torre Campanaria, decorata con tre statue di santi, sotto le quali si trova il grande Orologio.

Il centro storico è ricchissimo, tra i meglio conservati in Europa. Le vie sono costellate di palazzi, chiese, torrioni, che svelano cenni di storia a ogni angolo. Il piccolo stato è organizzato con musei, percorsi ed eventi adatti a tutte le categorie di turisti. Tra le attrazioni più amate dai bambini, la funivia che sale dal centro storico al Borgo Maggiore. Per i turisti anziani ci sono perfino degli itinerari “salvavita”, muniti di defibrillatori lungo il percorso per eventuali problemi al cuore. Per i più temerari, da non perdere il Passo delle Streghe, un camminamento da brivido tra la prima e la seconda torre.

La piccola repubblica è famosa anche per lo shopping, molto conveniente per via della tassazione ridotta rispetto all’Italia. E anche una sosta golosa nelle antiche osterie ci può stare prima di ripartire.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009