Bialystok: crogiolo di culture in Polonia

Di , scritto il 18 Settembre 2017

Bialystok, nella Polonia nordorientale, è da secoli un ricco mosaico religioso e linguistico. Qui si possono trovare cupole di chiese ortodosse al fianco di campanili di chiese cattoliche. Non è un caso che proprio in questa città il mix di polacchi, ebrei, russi e tartari abbia ispirato Ludovico Zamenhof a creare l’esperanto, la lingua ausiliaria internazionale più parlata al mondo. Bialystok sorge come Roma su sette colli ed è ubicata in una posizione davvero pittoresca. Tra i vari monumenti da visitare, la vera e propria perla della città è il palazzo Branick, una delle più belle residenze nobiliari barocche dell’Europa centrorientale. Gli splendidi giardini che la circondano sono fra i meglio conservati in Polonia e del resto la città è situata in un’area ecologicamente intatta, conosciuta come “il polmone della nazione”. Bialystok ospita vari festival musicali molto apprezzati e frequentati, il più noto dei quali è chiamato “Vibrazioni positive”.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009