Che cosa vedere nel piccolo stato del Lussemburgo

Di

città di LussemburgoIl granducato del Lussemburgo è sicuramente il più importante tra i piccoli stati europei. Incastonato tra Belgio, Francia e Germania, si estende su un territorio collinoso costituito dalle alture meridionali delle Ardenne, gran parte del quale dedicato all’agricoltura, alla coltivazione delle rose e all’allevamento di bovini.

La capitale, Città di Lussemburgo o Lussemburgo tout court, è situata alla confluenza di due fiumi, l’Alzette e la Pétrusse. La parte antica è situata in una posizione pittoresca e mostra una grande ricchezza architettonica, tanto da essere inclusa nei Patrimoni UNESCO. La città alta, ubicata com’è sulla cima della scoscesa rupe del Bock, in una posizione strategica, è una sorta di fortezza che deve il suo aspetto attuale a una lunga storia: fu dapprima edificata una fortificazione su un precedente castello di epoca romana intorno alla metà del X secolo per opera del nobile Sigfrido, conte del Lussemburgo. Ai piedi della rocca nel corso del Medioevo si sviluppò un piccolo centro urbano. Fino al XIV secolo, quando Enrico VII di Lussemburgo divenne imperatore del Sacro Romano Impero, la fortezza fu costantemente ampliata. Nel XVI secolo i conquistatori spagnoli modificarono molto l’aspetto della città, che assunse quello attuale in quel periodo. Le fortificazioni che circondano la città sono costituite da mura, torri, ma anche da casematte e gallerie scavate nella roccia: un enorme labirinto risalente al XVII secolo.

Oltre alla rocca, nel centro storico di Città di Lussemburgo sono degni di nota la Grand Rue, un’arteria pedonale che la attraversa per intero e offre magnifici negozi e locali, la Cattedrale di Notre Dame (risalente al XVII secolo, in stile gotico e con guglie slanciate), la Place de la Constitution, il Palazzo Granducale (in origine, municipio della città) dalla facciata molto semplice e la chiesa di Saint-Michel.

Da non perdere anche il Chemin de la Corniche, una strada panoramica sulla cima del promontorio, da cui si gode una magnifica vista sulle valli dei due fiumi.

Bisognerebbe parlare anche di Vianden, del suo castello e della pittoresca vallata, così come della cittadina di Echternach e del castello di Beaufort, senza dimenticare la Strada del Vino. Continuate a seguirci: vi porteremo anche lì!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009