Firenze, lo Spedale degli Innocenti del Brunelleschi

Di , scritto il 25 Marzo 2011

Realizzato su progetto di Brunelleschi durante il XV secolo, si trova in piazza della SS. Annunziata ed è preceduto da una loggia del 1419, sempre realizzata dallo stesso architetto, lunga 71 metri e composta da nove campate con volte a vela e archi a tutto sesto.

Verso la metà del secolo furono aggiunti in corrispondenza di ogni colonna a sostegno delle arcate dieci tondi in terracotta invetriata di Andrea della Robbia. Lo spazio che si trova sopra il portico conserva raccolte d’arte accumulate nei secolo grazie a donazioni e vanta opere di Botticelli, Piero di Cosimo, Ghirlandaio.

Questo edificio costituisce la prima istituzione europea creata per curare e allevare bambini orfani o abbandonati. L’edificazione è stata affidata interamente a Brunelleschi, che qui ha realizzato un esempio razionale di architettura “ospedaliera”, unita a quella progettata su chiostri, portici, refettori, ottenendo grande funzionalità nell’utilizzo e un’estetica piacevole.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009