Sorrento: cosa vedere nella terra di Torquato Tasso

Di , scritto il 21 Febbraio 2021
Sorrento

Sorrento è sicuramente una delle cittadine più belle del Golfo di Napoli e non solo. Fin dall’antichità Sorrento è una meta turistica che attira visitatori provenienti da tutto il mondo. I suoi giardini, gli agrumeti, le marine e il caratteristico centro storico la rendono di fatto un vero e proprio paradiso terrestre. Non è un caso se la terra delle sirene è stata decantata e celebrata dai poeti, dagli artisti di tutto il mondo.

Sorrento è una località estremamente affollata nella stagione estiva, tuttavia, è possibile visitarla anche nei mesi più freddi ed apprezzare al meglio tutte le bellezze che può offrire. Per le strade di Sorrento infatti sono numerosi i palazzi storici, i locali e i piccoli negozietti che vendono prodotti locali. Ovviamente non mancano ristoranti e i locali gastronomici dove poter degustare tutte le prelibatezze partenopee.

I luoghi più belli da visitare a Sorrento

Sicuramente uno dei luoghi più belli di Sorrento è la Marina Grande e Marina Piccola. Questo luogo infatti è stato reso molto famoso dal celebre film “Pane, amore e …” con Vittorio De Sica e Sofia Loren. Marina Piccola è un’importante zona di approdo, infatti qui è possibile effettuare la prenotazione aliscafi e traghetti dal porto di Sorrento. Al lato del porto sono presenti diversi stabilimenti balneari dove è possibile trascorrere una piacevole giornata al mare.

Il Duomo di Sorrento

Il Duomo si Sorrento è certamente uno dei luoghi più conosciuti, la cattedrale dedicata a Santi Filippo e Giacomo è stata restaurata più e più volte, i lavori infatti sono terminati solo nel 1924. Dal punto di vista turistico il Duomo attira sicuramente migliaia di persone, addirittura molte celebrità famose arrivano da oltre oceano per visitarlo.

Vallone dei mulini

Un’altra splendida località da visitare assolutamente se si ha intenzione di andare a Sorrento è il Vallone dei Mulini. Si tratta di una strettissima valle all’interno della quale c’è un antico mulino il cui scopo era quello di macinare il grano. Nel 900 circa venne abbandonato e con il passare degli anni è diventato un luogo di grande fascino ed attrazione.

I bagni della Regina Giovanna

Si tratta di uno dei promontori più belli di Sorrento, su di esso è possibile osservare i resti di una spettacolare villa romana (Pollio Felice). Per raggiungere la piccola laguna collegata al mare è necessario percorrere una suggestiva scalinata incastonata nelle antiche mura. La leggenda narra che la Regina Giovanna adorava immergersi proprio in questa spettacolare laguna caratterizzata dall’acqua cristallina.

Cosa mangiare a Sorrento

Sorrento è famosa non solo per i suoi panorami e per la sua bellezza ma anche per la sua tradizione culinaria. Uno dei prodotti caratteristi è senza dubbio il limone, e di conseguenza molti prodotti lo vedono come protagonista assoluto come ad esempio il famoso limoncello di Sorrento o la granita al limone. Un altro piatto conosciuto made in Sorrento sono i tradizionali gnocchi alla sorrentina, preparati utilizzando solo ed esclusivamente prodotti provenienti dalla Campania. Rientra nei prodotti tipici anche il provolone del monaco, ingrediente che da qualche anno è ritornato in auge nelle cucine degli chef di tutt’Italia.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009