Visita all’isola di Corregidor, nelle Filippine

Di , scritto il 17 Novembre 2016

corregidor-filippineVicino a Manila, tra le mura della fortezza sull’isola di Corregidor si sente l’eco di antiche battaglie della II Guerra mondiale.

Una visita all’isola di Corregidor è una delle escursioni preferite per i turisti che visitano la capitale delle Filippine, Manila, non certo nota per la sua sicurezza. Corregidor si trova nella Baia di Manila e ha un’estensione di 5 chilometri quadrati. Tra gli appassionati di storia è conosciuta soprattutto per l’uso che gli USA ne hanno fatto nel corso del secondo conflitto mondiale come fortezza. Qui avvenne l’eponima battaglia di Corregidor. Inoltre, per la sua posizione strategica nella baia, è stata storicamente un importante punto d’appoggio per la difesa della città di Manila durante il periodo del colonialismo spagnolo. Oggi l’isola è stata trasformata da una compagnia turistica in una sorta di parco tematico della guerra. Vi si arriva con un traghetto che percorre i 46 chilometri che la separano da Manila in un’ora e un quarto. Durante il tragitto è possibile iniziare a visualizzare video informativi o ascoltare degli audiolibri. L’isola viene visitata a bordo di tram aperti sui quali i visitatori vengono suddivisi equamente in modo da non riversarsi in massa nello stesso luogo. Ecco alcune delle tappe importanti da vedere durante il tour:

Pacific War Memorial: costruito dal governo statunitense per onorare i soldati filippini e americani che parteciparono alla II guerra mondiale. E’ un’imponente struttura rotonda con un altare circolare posto direttamente sotto l’apertura della cupola da cui entra la luce nelle ore diurne andando a colpire l’altare. Dietro il memoriale si trova l’Eternal Flame of Freedom, una struttura in acciaio alta 12 metri e opera di Aristides Demetrios.

Malinta Tunnel: fu l’ultimo baluardo filippino-americano prima che i giapponesi prendessero il sopravvento durante il conflitto. Vi vengono presentati degli audiovisivi opera dell’artista nazionale Lamberto V. Avellana, tra questi la riluttante partenza del generale Douglas MacArthur e l’evacuazione del presidente filippino Manuel L. Quezon con la famiglia.

Filipino Heroes Memorial: un complesso di 6000 metri quadri nel quale si trovano 14 murales che raffigurano le battaglie più eroiche combattute dai filippini dal XV secolo a oggi.

Japanese Garden of Peace: un giardino costruito come memoriale per i soldati giapponesi in servizio e morti sull’isola durante la guerra. Il parco include una zona di preghiera, delle cappelle e un piccolo padiglione che ospita fotografie e cimeli.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009