Passeggiate e shopping per le vie di Brunico

Di , scritto il 15 Febbraio 2012

Brunico (in tedesco, Bruneck) è il capoluogo della Val Pusteria, ai piedi del comprensorio sciistico del Plan de Corones. Una storia antichissima, che risale al 1256, quando il vescovo Bruno von Kirchberg elesse questo luogo come residenza per i vescovi di Bressanone. Lo stesso prelato fece anche costruire il castello che tuttora domina la città. Da almeno un secolo a questa parte, Brunico è uno dei più importanti centri turistici delle Alpi, e ha attirato turisti e sciatori di ogni tipo, inclusi molti VIP e teste coronate.

Passeggiando per le strade di Brunico si respira un’aria medievale: alcune delle case delle vie del centro – a cui si accede attraverso antiche porte – risalgono addirittura al 1400, e presentano finestre a sporto e timpani merlati. La via centrale (Stadtgasse), oggi come ieri, trabocca di eleganti negozi e botteghe artigiane.

Numerosi sono i prodotti locali apprezzati dai turisti. Tra questi spicca il tessuto loden (in lana molto resistente e idrorepellente, con cui si producono da sempre indumenti molto caldi o oggi anche pregiato materiale per l’arredamento, in quanto il tessuto è al 100% ecologico e ignifugo). E poi i negozi di ceramica decorata a mano: vasi, piatti, brocche – e meravigliose stufe in maiolica.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009