Petrified Forest National Park – uno strabiliante scenario naturale in Arizona

Di , scritto il 13 Settembre 2021

Oltre al Grand Canyon del Colorado, di cui abbiamo parlato più volte sul nostro blog, c’è almeno un altro parco nazionale che merita assolutamente una visita, il Petrified Forest National Park, ubicato nel nord est dell’Arizona. In quest’area gli agenti atmosferici hanno imperversato milioni di anni, creando uno spettacolo unico nel suo genere. Si parla di “foresta pietrificata” per via dei copiosi resti di tronchi fossili presenti nel territorio, che risalgono al Triassico Superiore (circa 225 milioni di anni fa).

Il processo di formazione del parco è stato a grandi il linee seguente: questa zona era una pianura orlata dalle montagne a sud e dal mare a ovest. I corsi d’acqua che la percorrevano lasciavano dietro di sé depositi di sedimenti inorganici e materia organica, tra i quali anche alberi caduti accidentalmente nei fiumi, che in seguito furono sepolti da sedimenti contenenti ceneri vulcaniche. L’acqua proveniente dal sottosuolo ebbe l’effetto di sciogliere la silice contenuta nella cenere e di trasferirla nei tronchi, dove diede origine a cristalli di quarzo che in seguito hanno poco a poco sostituito la materia organica creando delle strutture caleidoscopiche dai colori molto vivaci.

La zona a nord del parco è chiamata anche Painted Desert, cioè “deserto dipinto”. Questo fu il nome dato dai primi esploratori che si avventurarono a queste latitudini e si trovarono ad ammirare un panorama sconfinato e incredibile su un paesaggio dai mille colori.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009