Marche: parchi regionali e riserve naturali

Di , scritto il 12 Aprile 2011

Da territorio estremamente vario, la regione Marche può vantare la presenza di mare, colline e campagna oltre a splendidi parchi e riserve naturali. Tra i principali il Parco del Conero (Ancona), che si estende per 5800 ettari con luoghi di grande suggestione come la baia di Portonovo e la spiaggia delle “due sorelle” e numerosi percorsi escursionistici. Numerose sono le specie di uccelli presenti, alcune rare. Diverse anche le testimonianze artistiche: dalla chiesetta di Santa Maria di Portonovo a San Pietro al Conero.

Un altro interessante è il Parco naturale regionale Gola della Rossa e di Frasassi, che costituisce la più grande area protetta della regione e comprende il complesso delle Grotte di Frasassi. C’è poi la Gola del Furlo, un autentico paradiso attraversato dal fiume Candigliano; qui la suggestione del paesaggio si unisce a una ricchezza naturalistica con singolari esemplari di flora e fauna.

Da segnalare è anche la Riserva naturale Abbadia di Fiastra, un’area che si estende per 1800 ettari nel territorio dei comuni di Tolentino e Urbisaglia, in provincia di Macerata. In questa area rivive il passato attraverso il paesaggio agrario, quello dei corsi d’acqua e quello dei boschi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009