Le spiagge più pericolose del mondo

Di , scritto il 05 Maggio 2008

SqualiA partire dagli squali sino ai fulmini, dalle correnti alle malattie che si possono contrarre, non tutte le spiagge sono sicure per i bagnanti, per quanto la pericolosità delle loro acque contrasti con la bellezza del loro paesaggio.

E’ la rivista Forbes a pubblicare la lista delle spiagge più pericolose del mondo che si trovano concentrate tra gli Stati Uniti e l’Australia.

In cima alla classifica delle off-limits c’è sicuramente New Smyrna Beach in Florida dove si rileva una presenza massiccia di squali e si è registrato un alto grado di incidenti o attacchi da parte di queste temute creature marine; New Smyrna Beach, inoltre, assieme a un’altra nota spiaggia della Florida, ClearWater, è considerata uno dei litorali più rischiosi a causa dei fulmini che s’infrangono durante i temporali.

Rimanendo negli Stati Uniti, risultano essere inquinate e pericolose per la salute le spiagge di Hacks Point nel Maryland e quella di Beachwood Beach West nel New Jersey dove è facile contrarre malattie.

Spostandoci invece in Australia – forse stupirà – a essere pericolosi non sono tanto gli squali ma le meduse. Per la precisione esiste una specie chiamata “Chironex fleckeri” le cui punture velenose sono mortali: nel giro di cinque minuti si muore a causa di spasmi muscolari e arresto cardiaco. Sotto questo aspetto sono a rischio tutte le spiagge australiane del Northern Territory ovvero, come dice il nome, dell’Australia del Nord, zona in cui prolifera questo tipo di medusa.

Chiaramente ogni luogo può essere pericoloso come può, al tempo stesso, non esserlo; è necessario prestare sempre la dovuta attenzione, informarsi prima di immergersi in acque sconosciute e soprattutto rispettare le indicazioni della cartellonistica che, generalmente in prossimità di pericoli, avvisa i bagnanti.

[Via Forbes]



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009