Che cosa fare quando i bagagli imbarcati non arrivano

Di , scritto il 04 Luglio 2008

baggage-claimAbbiamo già parlato dell’incubo delle valigie perse e abbiamo dato la lista nera delle compagnie che con più probabilità perderanno i vostri bagagli dopo l’imbarco (stranamente non sono le low-cost!). Ma oggi vogliamo dare qualche consiglio sul cosa fare concretamente quando avviene il fattaccio. Speriamo di cuore che questi consigli non vi servano mai!

* La prima cosa da fare è recarsi allo sportello “lost and found” e compilare il modulo della denuncia (Property Irregularity Report). A questo punto si aprono 2 possibilità:
1. Il bagaglio è stato imbarcato per sbaglio su un altro volo e quindi è stato solo temporaneamente smarrito. Le compagnie adottano criteri diversi a seconda della classe in cui si viaggia e dello scalo in cui si verifica il disagio. Alcune elargiscono qualche decina di euro/dollari per gli acquisti di prima necessità, altre forniscono un kit di sopravvivenza, altre chiedono al passeggero di fornire una lista di oggetti da acquistare e la rimborsano. Consigliamo di accettare subito l’importo proposto, anche se esiguo. Spetterà alla compagnia farvi recapitare direttamente a casa (o in hotel) il bagaglio ritrovato, in qualunque parte del paese voi vi troviate.
2. Il bagaglio è stato davvero perduto (sono trascorsi 45 giorni dalla denuncia): in questo caso il risarcimento è calcolato in base al suo contenuto. Le compagnie di solito accettano sulla fiducia le dichiarazioni dei passeggeri, ossia una lista del costo della valigia e degli oggetti in essa contenuti (meglio se si allegano tutti gli scontrini di acquisto che si hanno ancora a disposizione). Per i voli nazionali, il limite massimo fissato dai vettori per il risarcimento si aggira intorno ai 220 euro per valigia; per quelli internazionali siamo intorno ai 24 euro per chilo di bagaglio registrato al check-in.

In generale ricordiamo che:
* Nel caso di oggetti di valore, conviene assicurare il bagaglio registrato: si può fare all’acquisto del biglietto oppure al check-in di qualsiasi volo (l’operazione si chiama Dichiarazione di valore). Il costo indicativo è di 50 euro per ottenere un rimborso supplementare di 500 euro.
* Quando il biglietto è acquistato con carta di credito utilizzata, nella stragrande maggioranza dei casi il passeggero è automaticamente assicurato contro la perdita e il danneggiamento del bagaglio.
* Il bagaglio deve essere sempre identificato con una targhetta con nome, cognome, città e nazione, numero di cellulare del proprietario e l’indirizzo di destinazione (se andate in Canada, l’ultima cosa che volete è che il bagaglio vi ritorni in Italia!)

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009