Qal’a dei Banu Hammad, la cittadella degli Hammadidi in Algeria

Di , scritto il 02 Gennaio 2018

Qal’a dei Banu Hammad è uno dei siti archeologici più interessanti dell’Algeria, inserito nel patrimonio protetto dall’UNESCO. Si trova a circa 200 chilometri dalla capitale Algeri, non lontano da Bishara. Il sito, ubicato a circa 1000 metri sul livello del mare in una cornice montagnosa, è costituito da un complesso fortificato, tra i più antichi e meglio conservati del mondo islamico. La città fu nell’XI secolo e per un secolo e mezzo la prima capitale della dinastia berbera degli Hammadidi.

La città è circondata da una cerchia di mura lunga ben 7 chilometri, all’interno delle quali si trovano le rovine di alcuni notevoli edifici più notevoli: quattro complesso architettonici e una moschea, la seconda per grandezza in Algeria, simile nella struttura a quella di Kairouan in Tunisia e con un minareto di 20 metri. Gli scavi hanno portato alla luce numerose terrecotte, gioielli, monete e ceramiche che testimoniano l’alto livello di civiltà raggiunto dalla dinastia degli Hammadidi. Sono state scoperte anche varie fontane ornamentali in cui il motivo ricorrente è quello del leone. I resti del palazzo dell’emiro Dal al-Bahr ovvero “il Palazzo del Lago”, includono tre residenze separate tra loro da giardini e porticati. Il palazzo è così chiamato per la presenza di una piscina rettangolare lunga quasi 70 metri.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009