Isole Laccadive, per chi cerca splendide spiagge incontaminate (in India)

Di , scritto il 25 Ottobre 2018

Le isole Laccadive (nella lingua indigena Lakshadweep, che significa ‘centomila isole’) sono un vero e proprio paradiso per gli appassionati dell’oceano. Appartengono all’Unione Indiana, di cui costituiscono il più piccolo territorio. Sono ubicate nel Mar Arabico, a circa 350 chilometri dalla costa del Kerala e non lontane dalle Maldive. L’arcipelago è formato da dodici atolli corallini e una trentina di isolette (in tutto la superficie è di soli 32 km²), soltanto dieci delle quali sono abitate.

Le Isole Laccadive sono annoverate tra i luoghi più esotici e incontaminati del pianeta. Furono scoperte da Vasco da Gama e toccate anche da Marco Polo, ma oggi sono molto poco conosciute, anche perché sono così piccole che risulta difficile la loro individuazione sulla carina.

Queste perle immerse in un mare color verde smeraldo sono per certi versi simili a quello che erano le Maldive prima che il turismo di massa le scoprisse. Soltanto cinque delle isole sono aperte al turismo, ma due soltanto ai non indiani: si chiamano Bangaram e Agatti. A Bangaram esiste un solo resort, che può ospitare 60 persone. Per il resto, l’isola è davvero disabitata e soggiornarvi significa sentirsi realmente tagliati fuori dal mondo civile: non ci sono tv, radio, giornali, né locali per trascorrere la serata. Ad Agatti si trova l’aeroporto delle isole (vi atterrano i voli provenienti da Cochin) Anche quest’isola possiede un solo resort, ancora meno civilizzato di quello di Bangaram.

Detto questo, bisogna dire che le Laccadive sono una mecca per subacquei e appassionati di snorkeling. Le immersioni consentono di vedere acque che pullulano di pesci variopinti e coralli dai colori sgargianti. Le spiagge sono ricche di conchiglie e orlate da palme, che garantiscono ombra e frescura anche nei mesi più caldi. Essendo le Laccadive un ecosistema molto fragile, è assolutamente vietato ai turisti raccogliere conchiglie, coralli e noci di cocco. Oltre a ciò, per visitare le isole è necessario un permesso speciale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009