Travel blogger: come aumentare i follower su Instagram

Di , scritto il 22 Novembre 2021
Travel Blogger

Instagram non è soltanto un social media che consente la condivisione di immagini in rete ma un vero e proprio strumento di business per molte persone. Imprese, aziende, brand, usano Istagram per aumentare il numero dei loro clienti. Chi utilizza il social come utente ha invece scoperto la possibilità di farci fortuna come influencer degli stili di vita. Tutto si può influenzare: i gusti a tavola, il make up, il modo di viaggiare.

Quest’ultimo punto lo conoscono bene i travel blogger che, negli ultimi tempi, sono passati dalla mera scrittura dei propri blog di viaggio personali a pianificare una vera e propria attività grazie a Instagram, piattaforma sulla quale pubblicano foto e consigli sul tema dei viaggi, fornendo molte indicazioni all’utenza interessata.

La platea del nostro pubblico

Per avere successo è però molto importante una questione da considerare in maniera fondamentale, quella dei followers. Se vogliamo essere qualcuno, qualcun altro deve credere in noi e, nell’era digitale, deve seguirci.  Più il numero dei nostri followers cresce, più acquistiamo autorevolezza e credibilità e al contempo aumenta il nostro profitto; questo perché possiamo diventare interessanti agli occhi di aziende che operano nel settore del travel, instaurando con esse collaborazioni vantaggiose per entrambi. Per un travel blogger la crescita della propria visibilità sul web è molto importante e il numero di seguaci è correlato all’opportunità di carriera. Come possono fare dunque i blogger di viaggi a far crescere il numero di utenti che li segue? Innanzitutto rivolgendosi a un sito specializzato come comprasocial.it. Scopriamo ora altri pratici consigli.

Come agire per aumentare i propri numeri

Tra tutti i social Instagram è quello che meglio si presta a soddisfare i gusti e le esigenze del mondo del travel perché consente di sviluppare un maggiore grado di empatia dall’animo dei followers.  Instagram permette un rapporto diretto tra utenti, un’interazione in tempo reale come tra amici di lungo tempo. E più si hanno amici più se ne troveranno altri, più si segue più si sarà seguiti. Quindi una mossa da fare per aumentare il proprio seguito è quella di aggiungere utenti che a loro volta ci seguiranno. Il nostro profilo sarà poi suggerito ai seguaci dei nostri seguaci per una crescita di contatti reciproca.

Per avere successo certamente una pagina travel deve essere riempita con immagini qualitative che sottostiano alla regolarità delle pubblicazioni. Il monopolio del visual travel storytelling lo hanno in particolare due tipi di foto pubblicate dai blogger: quelle dei luoghi visitati e quelle che ritraggono gli stessi protagonisti in visita nel posto. Infine lo stesso Instagram permette ai travel blogger di essere aiutati con suggerimenti inerenti gli scorci che si potrebbero fotografare nei prossimi viaggi programmati.

Quando si pianifica un viaggio, si può aprire Instagram cercando spunti mediante la geotag della località che si visiterà. In questo caso il social media può essere davvero utile perché può suggerire posti che da soli non si sarebbero scoperti. Per cui si sa già dove andare a scattare molte foto da like assicurato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009