Celtica 2019 torna con i suoi ritmi nella cornice naturale di Courmayeur, in Valle d’Aosta

Di , scritto il 20 Maggio 2019

Un teatro naturale come sfondo ideale. Il verde simbolo di una manifestazione, giunta alla ventitreesima edizione, in un contesto dove la natura domina a 360 gradi. Siamo in Val D’Aosta, a Courmayeur, nel bosco secolare del Peutery in Val Veny. Qui dal 29 giugno al 7 luglio 2019 si fonderanno musica, arte e cultura per un evento dai connotati internazionali.

“Celtica” è pronto per far rivivere suoni, sapori e storia, nella scenografia delle montagne più alte d’Europa. Nelle giornate della manifestazione 60 gli eventi in programma che si intercaleranno sul palcoscenico e nei luoghi del festival. Balli, musica e tradizioni renderanno l’atmosfera davvero originale, tra ritmi irlandesi e concerti con i migliori artisti del genere.

I numeri parlano chiaro. Cinquanta gli artigiani presenti, 30 conferenze, stage a tema aperti a tutti e oltre 50 concerti che scalderanno l’ambiente del bosco del Peutery. Il team del festival è formato da oltre 200 volontari, coordinati da due direttori, Laura Plati e Riccardo Taraglio. Numerosi i partner presenti con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Valle D’Aosta, Consiglio regionale Valle D’Aosta, Comune di Aosta, Comune di Courmayeur e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. Il pubblico è elemento fondamentale, come amano sottolineare gli ideatori di “Celtica”: La magia del festival si ripete ogni anno. Il pubblico interviene numeroso, importante per il nostro successo. Un grazie va anche all’entusiasmo dei volontari; tuttavia è doveroso sottolineare la collaborazione dei nostri partner e sostenitori. Ai piedi del Monte Bianco il festival creerà un mondo incantato con migliaia di visitatori per ogni edizione.

La storia di Celtica vede i suoi esordi nel 1997  con l’idea di un gruppo di appassionati decisi a lanciare una nuova avventura e un sogno da realizzare che prende corpo nella nascita dell’associazione culturale Clan Mor Arth, Clan della Grande Orsa. La data diventa uno spartiacque per raggiungere un buon successo e le numerose soddisfazioni con l’arrivo di turisti da tutta Europa.

Ma qual è il messaggio di “Celtica”? Creare un festival in grado di mantenere viva la memoria dei ritmi dei Celti, antico popolo dalle origini indoeuropee, cresciuto nell’Età del Ferro, tra il Danubio e l’alto Reno. Una popolazione caratterizzata da una cultura originale in stretta sintonia tra natura, potere terapeutico delle acque, danza, cromoterapia e musica. Un mix di elementi che hanno reso particolare un popolo che amava il bosco, luogo ideale e la libertà come simbolo per eccellenza delle persone. Celtica è sinonimo di armonia e voglia di condividere pensieri, esperienze, attraverso la musica, la danza e i riti celtici.

Il festival si aprirà sabato 29 giugno alle 14 con quattro visite guidate all’Area Megalitica e al Parco Archeologico di Saint-Martin-de-Corléans, sito di rilevanza internazionale sullo studio della preistoria. Gli eventi proseguiranno da giovedì 4 luglio quando nel bosco della Val Veny si potranno ascoltare le note di cornamuse tra i passi di ballerine danzanti su ritmi scozzesi di Forth Valley All Stars. Gli artisti che si alterneranno sul palco sono tutti di fama mondiale. Dall’Italia alla Colombia passando per la Spagna, la Scozia e il Canada, saranno 16 i musicisti protagonisti che faranno vivere atmosfere coinvolgenti.

Durante le giornate di Celtica ci saranno inoltre eventi gastronomici con prodotti tipici locali preparati da Chef Sosia e Yoghi Zan, rigorosamente in stile celtico. I momenti clou della manifestazione restano due. L’accensione del Grande Fuoco Druidico venerdì 5 luglio e sabato 6 luglio la serata Greenlands, ovvero l’Inno delle Nazioni Celtiche con tutti i musicisti riuniti sul Palco Grande. Celtica Valle D’Aosta con il suo programma dettagliato si può consultare, oltre che sul sito ufficiale www.celtica.vda.it, anche sui canali social in continuo aggiornamento sui social network (Facebook, Instagram e You Tube).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009