Da Pizzo Calabro a Nicotera – le principali attrattive della ‘Costa degli dei’ in Calabria

Di , scritto il 25 Aprile 2018

Non può che promettere bene un tratto del litorale tirreno definito la Costa degli dei o in alternativa la Costa bella. Del resto sappiamo quanto abbia da offrire ai vacanzieri una regione come la Calabria: splendido mare a ridosso di pittoresche montagne, natura lussureggiante, vestigia storico-culturali, prodotti enogastronomici straordinari e calorosa ospitalità. E, da non sottovalutare, anche prezzi molto convenienti, tanto per chi preferisce le vacanze fai-da-te quanto per chi opta in tutto relax per operatori turistici come nel caso dei pacchetti Alpitour.

Oggi vi portiamo dunque in provincia di Vibo Valentia sul cosiddetto corno di Calabria, una sporgenza del territorio che si snoda su una cinquantina di chilometri di costa offrendo un territorio assai variegato, tra spiagge di sabbia bianca, scogli frastagli, baie e calette. Tutto questo con le Eolie vicinissime che si stagliano all’orizzonte sul mare cristallino.

Un itinerario ideale della Costa degli dei partendo da nord verso sud toccherebbe queste località:
* Pizzo Calabro: oltre alla vita di mare, questa è la meta dei golosi che non vedono l’ora di gustare il famoso gelato conosciuto come “tartufo”. Da non dimenticare però anche l’ottimo tonno e i pesciolini chiamati surici.
* Vibo Valentia, adagiata sul pendio di un colle, ha da offrire al visitatore numerose architetture religiose e civili. Da non perdere assolutamente il Castello normanno-svevo, di antiche origini e più volte rimaneggiato nel tempo. Nella sua nobile eleganza ospita anche l’importante Museo archeologico statale.
* Briatico è un borgo adagiato sulle scogliere che si affaccia sul golfo di Sant’Eufemia. I suoi emblemi sono le due torri della Rocchetta e di Sant’Irene, ovvero ciò che rimane dell’antico sistema difensivo contro l’invasione dei turchi.
* Zambrone, un borgo ancora più minuscolo di Briatico che sorge su un altopiano a circa 200 metri di altitudine e distante dal mare circa 2 chilometri. Da qui si gode di una splendida vista sull’isola di Stromboli.
* Con Parghelia torniamo sulla costa. La località è famosa per le splendide spiagge (le più famose delle quali si chiamano Michelino, Vardano e La Grazia) ed è un’alternativa più tranquilla (ma altrettanto interessante) a una vacanza nella vicina Tropea.
* Tropea – questa è la vera perla della Costa bella. Le sue spiagge sono giustamente considerate tra le più suggestive d’Europa. Oltre alle bellezze naturali sul suo territorio si trovano molte vestigia storiche testimonianza della presenza nel corso dei secoli di Romani, Saraceni, Normanni, Angioini, Aragonesi, Ottomani e Borboni.
* Ricadi, situato tra il golfo di Sant’Eufemia e quello di Gioia Tauro (RC), è questo il territorio su cui si trova il magnifico promontorio di Capo Vaticano, che divide i due golfi calabresi.
* Nicotera – alle attrattive di questa bella cittadina abbiamo dedicato un intero articolo, che troverete seguendo il link qui sopra.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009